Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 giu 2022

Travolta in bici, si è risvegliata Il Comune incalza la Provincia

La 18enne investita lunedì ha riaperto gli occhi in ospedale. Intanto il sindaco polemizza . sull’incrocio pericoloso

18 giu 2022
laura de benedetti
Cronaca
Pronto a San Martino in Strada il progetto da un milione per il punto dello scontro
Pronto a San Martino in Strada il progetto da un milione per il punto dello scontro
Pronto a San Martino in Strada il progetto da un milione per il punto dello scontro
Pronto a San Martino in Strada il progetto da un milione per il punto dello scontro
Pronto a San Martino in Strada il progetto da un milione per il punto dello scontro
Pronto a San Martino in Strada il progetto da un milione per il punto dello scontro

di Laura De Benedetti

Si è svegliata giovedì sera, in ospedale a Pavia, la 18enne investita mentre attraversava la Provinciale in bicicletta lunedì verso le 19.30, da una coetanea in auto con il foglio rosa e il papà. Mentre la comunità sanmartinese, rimasta col fiato sospeso, tenta di tornare alla normalità, il sindaco Andrea Torza punta il dito contro la Provincia, ente titolare della strada dove c’è il pericoloso attraversamento, ma svela anche il progetto del Comune per chiudere il passaggio e realizzare un sistema ciclopedonale alternativo e sicuro.

"Nello stesso punto dell’incidente di lunedì una donna è stata investita 3 o 4 mesi fa: ha riportato diverse fratture ed è ancora in riabilitazione – afferma il primo cittadino – Sollecitiamo la Provincia a intervenire, sia lì sia negli altri attraversamenti dal centro verso le frazioni, dove si sono registrati incidenti anche mortali. Noi come Comune abbiamo realizzato a carico nostro alcune rotatorie e speso 60mila euro di segnaletica al posto dell’ente territoriale pur di incrementare la sicurezza". Il Comune non sta con le mani in mano. Dopo aver realizzato la ciclabile che porta verso il Bennet con un tunnel sotto la ferrovia, ora ha pronto il progetto esecutivo e sta per mettere a gara un nuovo intervento per evitare l’attraversamento della frequentata Provinciale di collegamento tra la via Emilia e la Lodigiana, dov’è avvenuto l’incidente. Il tratto è coperto dalle telecamere, utili alle indagini.

"Ci stiamo lavorando da due anni – spiega Torza – Quell’attraversamento va eliminato. Noi intediamo realizzare un nuovo tratto di ciclabile che costeggerà il cavalcavia ferroviario sul lato del paese e poi passerà sotto il manufatto, ricollegandosi alla nuova ciclabile". Da lì si potrà poi procedere verso la frazione e, volendo, verso Lodi o il centro commerciale. Per l’opera lo stanziamento ammonta a un milione: "A preoccuparci è il rincaro dei prezzi delle materie prime, non previsto quando abbiamo preparato il progetto: bisogna vedere se le aziende parteciperanno alla gara".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?