Cristina e Alessandro Zucchetti guidano l’azienda che ha inventato il telecovid
Cristina e Alessandro Zucchetti guidano l’azienda che ha inventato il telecovid

Lodi, 26 giugno 2020 -  Per Zucchetti il futuro è la telemedicina. La software house lodigiana, guidata da Alessandro e Cristina Zucchetti, punta al mondo della sanità con la nuova business unit “Healthcare solutions“, che si occuperà di offrire soluzioni agli ospedali per gestire da remoto i pazienti. Il quartier generale del progetto sarà a Lodi. L’annuncio è stato dato ieri dall’azienda che ha inventato il telecovid, che ha permesso ai medici di tenere sotto osservazione i pazienti colpiti dal virus usciti dalla fase acuta, monitorandone i parametri direttamente a casa, oltre a liberare velocemente letti negli ospedali.

Il programma ZCare Monitor, da marzo a oggi ha permesso di seguire da remoto 8mila malati di Covid in 11 Asst (si è partiti dall’ospedale di Lodi) di tutta Italia. Al momento sono circa mille i casi sotto osservazione. "L’obiettivo è di espandere la telemedicina ad altre malattie, magari quelle croniche", fanno trapelare dall’azienda che sulla business unit è ancora a lavoro. Novità sono attese in autunno.

Intanto, la fase del ritorno alla normalità, almeno per ora, continua a non interessare tutti i 6mila dipendenti della software house lodigiana che in gran parte sta continuando a lavorare in smart working. Il gruppo ha realizzato diverse soluzioni di controllo accessi integrate con appositi dispositivi per rilevare la temperatura corporea, regolare i flussi di persone in ingresso, controllare assembramenti di persone e verificare le distanze di sicurezza. Inoltre tutti i lavoratori dei 600mila clienti di Zucchetti in tutta Italia, quando dovranno rientrare in ufficio saranno chiamati a compilare ogni giorno il modulo nell’app ZConnect (250mila download fino a oggi) nella funzione di Health Check: si tratta di un questionario nel quale il dipendente dovrà indicare le proprie condizioni di salute e indicando eventuali sintomi. L’applicazione comunicherà direttamente con l’Ufficio del personale. Attraverso la video-analisi sarà possibile verificare cantieri e fabbriche. Zucchetti che ha realizzato sistemi integrati di distribuzione automatica dei dispositivi di protezione individuale per ciascun lavoratore, sarà in grado di monitorarne l’effettivo utilizzo.

Realizzato anche il sistema ZWorkspace che permetterà al dipendente di prenotare la propria scrivania, sala riunioni e altri spazi aziendali, verificando quelle già eventualmente prenotate e, quindi, rispettando le dovute distanze minime. Capitolo assunzioni. Zucchetti è sempre alla ricerca di analisti, programmatori e sviluppatori. L’azienda ha annunciato che per il secondo semestre 2020 punta ad assumere una persona al giorno.