Al centro nella foto il sindaco Emiliano Lottaroli, uno dei protagonisti dell’evento
Al centro nella foto il sindaco Emiliano Lottaroli, uno dei protagonisti dell’evento
di Carlo D’Elia "Energie rinnovabili e comunità energetiche sono il futuro del Lodigiano". Così il referente lodigiano di Legambiente, Andrea Poggio, presenta l’evento che si terrà in streaming martedì alle 21. L’appuntamento è promosso dalla rete “Umanità Lodigiana“, della quale fanno parte più di cento associazioni e gruppi locali del territorio. Si parlerà di politiche globali e comportamenti individuali che potranno cambiare in meglio o in peggio il presente e il futuro del nostro pianeta. Ospiti Stefano Caserini, ingegnere e docente al...

di Carlo D’Elia

"Energie rinnovabili e comunità energetiche sono il futuro del Lodigiano". Così il referente lodigiano di Legambiente, Andrea Poggio, presenta l’evento che si terrà in streaming martedì alle 21. L’appuntamento è promosso dalla rete “Umanità Lodigiana“, della quale fanno parte più di cento associazioni e gruppi locali del territorio. Si parlerà di politiche globali e comportamenti individuali che potranno cambiare in meglio o in peggio il presente e il futuro del nostro pianeta. Ospiti Stefano Caserini, ingegnere e docente al Politecnico di Milano.

"Non basta correre ai ripari e mitigare le conseguenze, dobbiamo nell’arco di una generazione costruire una nuova civiltà, fondata sulla salvaguardia dei beni comuni, l’uso accorto delle energie e risorse rinnovabili, l’equa distribuzione, il loro accesso e fruizione per tutti", spiega il referente di Legambiente, Andrea Poggio. Intanto, nelle scorse settimane è stato svelato il progetto che porterà al potenziamento delle centrali di Tavazzano e Bertonico. Nei due impianti verranno installati dei nuovi “gruppi“ di produzione elettrica da gas fossile, per un aumento complessivo di potenza pari a 800 megawatt. La centrale di Tavazzano passerà dagli attuali 1.490 MWe a 1.990, mentre quella di Bertonico da 800 a 1.100. Per entrambi l’iter è iniziato nel 2019, ma solo da poco se ne comincia a discutere tra amministrazioni comunali e cittadini.

"Parlare di ambiente e di energia sostenibile è fondamentale per un territorio come il nostro - spiega il referente di Legambiente, Andrea Poggio -. Il Lodigiano è terra di grandi centrali elettriche, Tavazzano prima e più recentemente Bertonico. Come mai non sono state coinvolte e ascoltate le nostre comunità e associazioni sulla richiesta di potenziamento con nuovi gruppi di entrambe le centrali? Perché non aprire il dialogo e il confronto anche sul tema di come gestire i fondi messi sulle compensazioni ambientali e che giacciono ancora inutilizzati, prima di deciderne la monetizzazione?".

A Turano e Bertonico sta per sorgere il primo progetto di comunità energetiche rinnovabili (Rec), realizzato da Sorgenia. Protagonisti della comunità energetica, modalità innovativa di produrre energia da fonti rinnovabili e condividerla, sono alcuni edifici pubblici di Turano Lodigiano e Bertonico. Sorgenia ha avviato la realizzazione di cinque impianti fotovoltaici nei due Comuni, dove è presente da anni con una delle proprie centrali termoelettriche di ultima generazione.

Per questo tra gli ospiti della serata ci sarà anche il sindaco di Turano, Emiliano Lottaroli. "Creare nuove centrali è la soluzione meno corretta - conclude Poggio -. Entro dieci anni dovremo raddoppiare l’utilizzo delle energie rinnovabili. Le grandi centrali dovranno cessare le produzioni".