Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Casalpusterlengo, lavoro nero e violazioni: chiuso cantiere

La guardia di finanza ha controllato le cinque aziende impegnate nella realizzazione di un complesso residenziale del Lodigiano

paola arensi
Cronaca
La tenenza di Casale
La tenenza di Casale

Casalpusterlengo,10 maggio 2022 - Blitz della guardia di finanza di Casalpusterlengo in un cantiere, scoperti due lavoratori in nero e irregolarità in merito a igiene e sicurezza. Sono cinque le aziende controllate, in questa area del Lodigiano, durante la costruzione di un complesso residenziale. E due lavoratori di altrettante ditte sono stati scoperti all’opera in assenza della prescritta comunicazione telematica al Sistema Informativo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (retribuiti con sistemi di pagamento non tracciabili). I titolari dovranno quindi pagare sanzioni pecuniarie che vanno da un minimo di 4.600 ad un massimo di 26.600 euro. Il cantiere, intanto, è stato momentaneamente chiuso, fino al ripristino delle condizioni di Legge. I finanzieri hanno infatti rilevato criticità in materia di sicurezza ed igiene sul luogo di lavoro (carenza di adeguate impalcature, ponteggi o idonee opere provvisionali o, comunque, precauzioni atte ad eliminare i pericoli di caduta) ed è stata attivata la competente Agenzia di Tutela della Salute - Città Metropolitana di Milano. Per via delle violazioni alla normativa prevenzionistica, quindi, si è arrivati alla chiusura provvisoria del cantiere. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?