Uno scorcio del tetto
Uno scorcio del tetto

Lodi, 3 luglio 2017 - Esplode nuovo caso di amianto in città dopo l'ex Cetem: si tratta dell'immobile di via Vistarini 31, utilizzato dalla Guardia di Finanza come parcheggio. I lavoratori della Provincia, tramite le proprie Rsu, avevano già segnalato il problema nel 2008 alle autorità competenti: Comune di Lodi e Asl. Nel 2009 la risposta: quel tetto andava bonificato entro 3 anni, ossia entro il 2012. Invece 8 anni di silenzio. Nel 2017 le Rsu, preoccupate dal fatto che, essendo la Provincia sul colle Eghezzone, il tetto dell'immobile arriva all'altezza delle finestre di alcune parti degli ex conventi di San Cristoforo e San Domenico, sede dell'ente territoriale, hanno inviato nuovi solleciti. L'indice di degrado è, nel frattempo peggiorato: ora il tetto dell'immobile, di proprietà di un privato, dovrà essere rimosso. "Come Rsu chiederemo all'Ats Città metropolitana (ex Asl) la verifica della presenza di eventuale fibre di amianto nei locali della Provincia" - spiegano i delegati.