Nerviano, chiamano un anziano e fingono di dover rinnovare il contratto della luce: denunciati due truffatori

L’uomo, insospettito, ha contattato il Comune e poi la polizia locale. I due truffatori sono stati sorpresi dagli agenti

La polizia locale ha aspettato i due in casa della vittima

La polizia locale ha aspettato i due in casa della vittima

Nerviano (Milano), 11 marzo 2024 – Due persone sono state indagate a piede libero per tentata truffa aggravata ai danni di un anziano di 89 anni. Il pensionato nel pomeriggio di ieri era stato contattato da una ragazza che gli spiegava che il suo contratto della luce era scaduto e che quindi avrebbero dovuto passare a fargli firmare quello nuovo. Alla ragazza al telefono, subentrava nella chiamata un ragazzo che gli riferiva di lavorare per il comune e nel confermare quanto già detto dalla ragazza gli chiedeva l'indirizzo di casa.

L'anziano, sentendo che lavoravano per il comune ha fornito loro l'indirizzo. Dopo aver riagganciato, l'anziano contattava il comune per chiedere conferma e gli veniva riferito che non era in atto alcun rinnovo di contratti luce e soprattutto che tale incombenza non è in carico al comune. Spaventato l'anziano contattava subito la centrale operativa del comando unico che inviava una pattuglia presso la sua residenza. Gli agenti intervenuti, vista l'età dell'anziano e lo stato di paura e ansia manifestata, aspettavano insieme a lui l'arrivo dei due truffatori, giunti alle 17 che già alla porta gli comunicavano di aver portato il contratto nuovo che doveva firmare perché quello vecchio era scaduto. L'anziano, forte della presenza in casa degli agenti, li invitava ad entrare. Vedendo gli adenti in divisa, il ragazzo si giustificava dicendo di essere li solo per consegnare un opuscolo pubblicitario. Dopo successive contraddizioni dei due, gli agenti contattavano il figlio dell'anziano per sporgere querela. I due soggetti sono stati indagati per tentata truffa aggravata per aver profittato dell'età della vittima.