SARA GIUDICI
Cronaca

Saronno, dopo gli allagamenti il campo della Robur riparato in tempi record

Un gran lavoro dei volontari della comunità pastorale proprietaria dello stabile e delle aziende specializzate che si sono occupate delle riparazione

I lavori al parquet

I lavori al parquet

Saronno (Varese) – Un gran lavoro dei volontari della comunità pastorale proprietaria dello stabile e delle aziende specializzate che si sono occupate delle riparazioni: così il campo del centro giovanile monsignor Ugo Ronchi, la struttura casa della Robur Basket, è tornata operativa in tempo record. Non solo le prime giornate di campionato ma anche gli allenamenti della squadra che milita nella serie B interregionale potranno tenersi nell’impianto di via Colombo. Tutto è iniziato con le due maxi grandinate che il 21 e il 24 luglio si sono scagliate sulla città di Saronno.

La grandine ha aperto voragini nel tetto, dove danni si sono registrati anche alle grondaie e all’impianto fotovoltaico, mentre l’acqua è entrata anche dalle porte e nel seminterrato. A peggiorare la situazione la tempesta di acqua e vento del 31 luglio che ha allagato lo stabile con l’acqua che correva lungo le pareti sulla tribuna e sul parquet. Questo oltre all’allagamento degli spogliatoi, degli uffici e delle aule del piano seminterrato.

Come detto i volontari della struttura si sono subito messi al lavoro per asciugare e fare una prima stima dei danni. Malgrado il periodo estivo hanno reperito a tempo di record un’azienda specializzata per la sostituzione del parquet completata nelle ultime ore. L’acqua e le infiltrazioni avevano danneggiato un terzo dell’area ma il campo è stato ripristinato, la Robur può iniziare gli allenamenti e giocare in casa all’inizio del campionato, a fine mese. Ora nel centro giovanile Ronchi, proprietà della comunità pastorale, vanno avanti i lavori per completare le opere per sigillare il tetto dell’impianto e sostituire i pannelli fotovoltaici rotti della grandine.

Lavori completati, questa volta dall’Amministrazione comunale, tra via Biffi e via Roma. Nell’importante snodo viabilistico, dove sono stati realizzati tre dossi e una nuova ciclabile, negli ultimi giorni di maltempo ci sono stati allagamenti che rendevano persino difficoltoso il passaggio dei mezzi. "E’ stato completato - spiega in una nota il Comune - l’intervento di sistemazione delle caditoie di via Biffi con rimozione delle radici che ostruivano i condotti".