Arconate, oltre 1500 persone per l'ultimo saluto a Rebecca Palermo: “Il nostro cuore è incredulo”

In tanti per un commosso abbraccio alla bambina di 9 anni morta dopo un malore. Don Lucini: “Abbiamo un debito nei confronti di Rebecca, quello di vivere e spendere bene la nostra vita”

Rebecca Palermo

Rebecca Palermo

Arconate (Milano), 27 gennaio 2024 – Oltre 1.500 persone ad Arconate per dire addio a Rebecca la bambina di 9 anni morta per un malore alcuni giorni fa. Nel pomeriggio di oggi una marea silenziosa e commossa ha tributo l'ultimo saluto a Rebecca Palermo. Sul piazzale della chiesa c'erano oltre 1.500 persone che la chiesa di Sant'Eusebio non è stata in grado di accogliere.

La maggio parte delle persone hanno seguito il funerale dalla piazza. A celebrare la messa il parroco don Alessandro Lucini il quale ha parlato della morte della piccola: "Il nostro cuore oggi è in subbuglio, dentro di noi albergo una moltitudine di sentimenti, ci sono la delusione, la rabbia, l'incredulità. Solo il Signore può dare speranza alla nostra sofferenza, solo lui può illuminare la notte che stiamo attraversando. Gesù non è venuto a spiegarci il dolore, neanche a salvarci dal dolore, ma ci ha salvato nel dolore della sua croce, lo ha fatto col suo sangue innocente. Noi abbiamo un debito nei confronti di Rebecca, quello di vivere e spendere bene la nostra vita".

Poi l'uscita dalla chiesa in una bara bianca della bambina accolta da un lunghissimo applauso. Tanti i palloncini bianchi lanciati in cielo. La famiglia aveva chiesto espressamente di non inviare fiori, ma di fare offerte all'Associazione Genitori Tangram di Arconate.