I pendolari accalcati in stazione a Cernusco Lombardone
I pendolari accalcati in stazione a Cernusco Lombardone

Cernusco Lombardone (Lecco), 11 dicembre 2018 – Centinaia di pendolari brianzoli diretti a scuola o al lavoro questa mattina sono rimasti a piedi. A causa dei treni sovraffollati sulla linea Milano – Lecco via Carnate molti passeggeri non sono nemmeno riusciti a salire in carrozza. La giornata è cominciata male fin dalla prima mattina. Per un guasto ad un convoglio sono saltare alcune corse della fascia più affollata di punta. Le altre sono state così prese letteralmente d'assalto dai viaggiatori in attesa alle stazioni di Airuno, Olgiate Molgora, Cernusco Lombardone e Osnago, costretti per l'ennesima volta ad affrontare un calvario quotidiano per raggiungere la propria destinazione. In tanti tuttavia non hanno trovato posto e sono stati obbligati ad attendere i treni successivi, però già strapieni anch'essi.

Le difficili, anzi impossibili, operazioni di incarrozzamento, con decine di pendolari accalcati nel tentativo di conquistare uno spazio sui vagoni, hanno ulteriormente complicato la situazione con ulteriori dissservizi e ritardi perdurati fino a tarda mattinata.  “Treni stracolmi, centinaia di pendolari a terra, oggi è l'apice ma sono settimane che il servizio si sta costantemente sfibrando”, sbotta il sindaco di Osnago Paolo Brivio, pure lui pendolare e anche lui rimasto a terra.