Addio Marilisa, morta a 29 anni la parrucchiera di Airuno. Oggi l’ultimo saluto

Avviata una raccolta fondi in suo nome come da lei richiesto. Sulle pagine social aveva commosso il paese

Marilisa Pompa in una immagine tratta dal suo profilo Fb

Marilisa Pompa in una immagine tratta dal suo profilo Fb

Lo splendido sorriso e i grandi occhi di Marilisa non brillano più. Si sono spenti sabato. A uccidere Marilisa Pompa, parrucchiera di Airuno (Lecco) che aveva solo 29 anni, è stato un tumore. Era stata proprio Marilisa dalle sue pagine social a raccontare a novembre del brutto male che poi l’ha portata via. "Mi è stato diagnosticato un cancro alla gola – è il post che ancora si legge sulla sua pagina Facebook –. Non è stato facile, non lo è tuttora e non lo sarà nei prossimi mesi, affrontare la cosa, né per me né per le persone che mi sono vicine. A proposito di loro, io ve lo auguro proprio con tutto il cuore nella vita di avere degli amici come i miei e una famiglia come la mia, perché non mi stanno lasciando da sola un secondo e mi stanno aiutando il più possibile. No, ve lo assicuro, non è scontato. Vi auguro anche di trovare un amore grande".

Marilisa era di nuovo ricoverata dal giorno della vigilia di Natale: la situazione è precipitata rapidamente, fino all’epilogo, il 30 dicembre. Quest’oggi i familiari, gli amici, le colleghe, quanti hanno amato e conosciuto Marilisa, la saluteranno per l’ultima volta. Il funerale verrà celebrato nel pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Airuno. Come lei stessa avrebbe voluto, i genitori chiedono non fiori ma eventuali offerte per la cura dell’Anemia di Falcioni che l’ha portata via all’Associazione Comitato Maria Letizia Verga (Iban: I71840306909606100000000502).