Molteno (Lecco), 28 luglio 2018 – Si è spento all'età di 66 anni Fra Claudio, al secondo Claudio Canali, tra i fondatori del gruppo rock “Biglietto per l'Inferno” in voga negli anni '70. Il religioso, classe 1952, era originario di Molteno. Dopo aver calcato il palcoscenico e dopo una breve militanza tra la setta degli Hare Krishna, si era convertito al cristianesimo, per ritirasi poi nel 1994 nell'Eremo della Beata Vergine del Soccorso di Minucciano, in provincia di Lucca, e diventare infine nel 1999 diventare frate benedettino nella chiesa di Sant'Antonio di Valmadrera. “L’artista che c’è in me non è morto, anzi,…però è più cosciente”, dichiarava spesso. E infatti anche dopo aver abbandonato la ribalta della musica ha continuato a dipingere, scrivere e realizzare sculture.

BIGLIETTO PER L'INFERNO – Il gruppo venne fondato nel 1972 a Lecco. Claudio Canali era il cantante e il flautista. “Negli anni ’70 fu molto apprezzato dalla critica ed ebbe anche un discreto successo ma, dopo la pubblicazione di un unico album nel 1974 , si sciolse” – si legge nella pagina del sito ufficiale della formazione. L'unico album venne però selezionato dagli esperti della rivista Rolling Stones tra i cento dischi più importanti del rock a livello mondiale. Il gruppo si poi è ricostituito nel 2009 con alcuni dei vecchi elementi, con l’aggiunta di nuovi musicisti, e con un nuovo nome, "Biglietto per l'Inferno.Folk", con la benedizione di Fra Claudio.

LA CONVERSIONE – Dopo lo scioglimento della band, in seguito ad un viaggio in India nel febbraio 1975, il vocalist dei “Biglietto dell'Inferno” aderì inizialmente agli Hare Krishna, salvo poi anni avvicinarsi alla fede cattolica cominciando a visitare il santuario di San Martino di Valmadrera e a 38 anni a frequentare l'Eremo di Minucciano, per poi professare i voti e la professione perpetua dei benedettini a Valmadrera, dove nel 2010 per l'ultima volta è salito nuovamente sul palco per un grande concerto revival.

Il suo funerale verrà celebrato mercoledì pomeriggio alle 16 all'Eremo di Minucciano, dove verrà anche seppellito.