Merate, scia luminosa nel cielo della Brianza: ecco cos’era

Si è trattato dei satelliti artificiali lanciati in orbita da Elon Musk e transitati sopra il santuario di Montevecchia

La scia di satelliti visibile a occhio nudo nel cielo meratese

La scia di satelliti visibile a occhio nudo nel cielo meratese

Merate (Lecco), 16 gennaio 2024 – Un trenino luminoso, come la coda di una cometa, ha solcato in nottata il cielo della Brianza. La scia di luci è anche passata sopra il santuario della Vergine del Carmelo di Montevecchia. Ad attraversare il buio della notte lecchese non è stata una tardiva stella cometa che ha mancato l'appuntamento con il Natale, tanto meno un ufo, né alieni a bordo di dischi volanti o navicelle spaziali.

Complice un cielo terso e limpido, i tanti meratesi rimasti con il naso all'insù hanno visto la costellazione dei satelliti Starlink. Si tratta di satelliti artificiali lanciati in orbita da Elon Musk, proprietario di Tesla, a capo della compagnia privata SpaceX. Ad essere avvistati sono stati gli ultimi i 23 satelliti del 134° lotto lanciati poche ore prima dallo Space Launch Complex 40 della Cape Canaveral Space Force Station in Florida. L'ultima missione ha portato a 5.738 unità il numero totale di satelliti Starlink messi in orbita.