Leopoldo Bonacina esce per un’escursione sul Monte Moregallo e precipita per cento metri e muore

Valmadrera, le operazioni di soccorso disturbato dai laser puntati da alcuni sconosciuti. A consentire ai soccorritori di individuare il corpo dell’uomo in fondo a un canale è stato il cane che ha abbaiato attirando l’attenzione

Leopoldo Bonacina faceva parte del gruppo alpinistico Osa di Valmadrera.
Leopoldo Bonacina faceva parte del gruppo alpinistico Osa di Valmadrera.

Valmadrera (Lecco) 14 dicembre 2023 – Leopoldo Bonacina, 58 anni,  è’ uscito per un'escursione con il suo cane sul Monte Moregallo ma non è più rientrato. Così, poco prima delle 18,30, è scattata l’allerta per la Stazione Triangolo Lariano del Soccorso alpino. I tecnici del Cnsas - una ventina quelli impegnati - hanno cominciato a perlustrare tutti i sentieri della zona, da Valmadrera e da Canzo.

Intorno alle 20 è stato avvertito il cane che abbaiava nei pressi del canalone Belasa e questo ha permesso ai soccorritori di individuare il corpo dell’uomo. Il 58enne è deceduto dopo essere precipitato per un centinaio di metri dalla cresta e finito in fondo al canale. È stato quindi  attivato l’elisoccorso di Como di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza.

L’intervento, che si è svolto quando era già buio, è stato molto complesso. Il medico ha constatato il decesso e il corpo è stato recuperato con il verricello. Le squadre sono rientrate in serata. Durante le operazioni di recupero, alcune persone non identificate hanno disturbato i soccorritori utilizzando un puntatore laser, che mette a rischio la sicurezza dell’equipaggio dell’elicottero e disturba le operazioni di soccorso.