Colpo per la salvezza. Il Lecco stende il Bari

In una partita non bella il guizzo di Buso nella ripresa vale tre punti d’oro

Colpo per la salvezza. Il Lecco stende il Bari
Colpo per la salvezza. Il Lecco stende il Bari

Il Lecco stende il Bari e aggancia Sampdoria e Reggiana al sestultimo posto, l’ultimo utile per salvarsi senza dover disputare nemmeno i playout. In un Rigamonti Ceppi quasi sold out, con la curva dei galletti stipata in ogni ordine di posto, è andata in scena una partita poco divertente, con le due squadre più intente a difendersi che a offendere. Alla fine però il Lecco ha piazzato la zampata vincente con Buso a metà ripresa ed è uscito dal campo con 3 punti importantissimi per la lotta salvezza. Crisi nera per il Bari coi giocatori contestati che a fine match sono andati sotto la curva a prendersi una "ramanzina". Il primo squillo è degli ospiti al 18’, cross dalla destra di Dorval e colpo di testa di Nasti a lato. E al 23’ Achik controlla bene e spara forte dal limite ma il suo tiro non impensierisce Saracco. Al 37’ Novakovich si libera di Di Cesare e calcia a rete ma Brenno para senza problemi.

Al 43’ punizione dal limite dell’area per il Lecco. Gran tiro a giro dello specialista Crociata e palla che si stampa sulla traversa a Brenno battuto. La partita non decolla nemmeno nella ripresa, con le squadre che faticano a produrre gioco e occasioni. Al 17’ break del Bari a centrocampo ma il neoentrato Diaw sbaglia l’ultimo passaggio per Achik, solo sulla destra, e l’azione sfuma. Al 24’ il Lecco passa in vantaggio. Punizione dalla trequarti di Crociata, colpo di testa di Novakovich, Bresso respinge in tuffo ma la palla finisce sui piedi di Buso che di prima intenzione infila la palla nell’angolino basso facendo impazzire di gioia il pubblico del Rigamonti-Ceppi. All’89’ Morachioli pesca in area Aramu che gira malissimo di testa mandando alto.