Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

Brivio, scoppia la bomba della Seconda guerra mondiale: è stata pescata nell'Adda

Gli artificieri hanno fatto brillare il residuato bellico recuperato dal fiume

Brivio (Lecco), 18 marzo 2022 – La bomba della Seconda guerra mondiale è esplosa dopo quasi ottant'anni. A innescare lo scoppio ritardato e dare fuoco alle polveri sono stati i guastatori dell'Esercito. Questa mattina gli specialisti del 10° Reggimento Genio Guastotori di Cremona hanno fatto brillate il colpo da mortaio di 81 millimetri ripescato mercoledì nell'Adda a Brivio. Il pezzo d'artiglieria è stato fatto detonare in sicurezza un campo vicino al centro sportivo comunale. Era un colpo in dotazione agli artiglieri italiani. Non si sa se fosse stato sparato in acqua senza esplodere oppure se fosse semplicemente caduto nel fiume durante una traversata su un ponte provvisorio di legno costruito per il passaggio dei mezzi blindati.

Brivio, scoppia la bomba della Seconda guerra mondiale: è stata pescata nell'Adda
Brivio, scoppia la bomba della Seconda guerra mondiale: è stata pescata nell'Adda

Il residuato bellico è stato trovato a un'ottantina di centimetri di profondità sul fondale dell'Adda, a nemmeno tre metri dalla riva all'altezza del camminamento sul lungofiume e dalla Darsena. Era vicino ad un altro ordigno inesploso, una granata da lancio a mano di fabbricazione tedesca Stielhandgranate modello 24 in dotazione ai soldati nazisti durante il secondo conflitto mondiale. Entrambe le bombe sono state recuperare l'altro giorno dagli incursori del Nucleo Operativo Subacquei della Marina Militare: la granata era stata immediatamente distrutta in acqua, mentre il colpo da mortaio è stato affidato appunto agli artificieri del Genio militare che quest'oggi hanno provveduto alla completa bonifica con la distruzione del colpo. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?