Verderio, 10 settembre 2018 – I tecnici di Terna in provincia di Lecco smantelleranno due chilometri e mezzo di vecchi elettrodotti e una ventina di tralicci. Grazie all'intervento verranno liberati circa 7 ettari di terreno tra Verderio e Paderno, dove ora gravano servitù di passaggio e servizio dove non si può costruire né ipotizzare altre iniziative per la presenza appunto dei cavi elettrici e dei tralicci. I lavori verranno ultimati entro il 2019 grazie all'entrata in esercizio, a seguito di importanti opere di ammodernamento, della linea a 132 kV Stazzona – Verderio. “L’attività di razionalizzazione, che fa parte di un più ampio piano di riassetto della rete elettrica lombarda, sta interessando anche le province di Milano, Sondrio, Bergamo e Monza Brianza, consentendo di dismettere complessivamente circa 150 Km di vecchi elettrodotti per un totale di circa 600 sostegni elettrici – spiegano da Terna -. La Lombardia, dove Terna gestisce 9.740 km di linee elettriche, 135 stazioni ed è presente con 337 persone impegnate ogni giorno per la sicurezza della rete elettrica regionale, è una regione centrale nella strategia di sviluppo della Società; previsti, nei prossimi 5 anni, 583 milioni di euro per lo sviluppo e la manutenzione della rete elettrica regionale”.