Quotidiano Nazionale logo
1 dic 2021

Scadenze fiscali e bonus di dicembre, tutte le date da ricordare

Dall'Imu all'Iva, ma non bisogna solo pagare: scadono anche le richieste per i bonus

cristiana mariani
Economia
featured image
Tasse

Il mese di Natale e della fine dell'anno. Ma anche il mese delle spese. E non solo per i regali di Natale. Diverse sono le scadenze da tenere d'occhio, soprattutto per chi è titolare di Partita Iva. Quello di dicembre è un mese particolare anche per la scadenza dei bonus da richiedere. Ecco tutte le date da ricordare.

Le tasse da pagare

6 Dicembre
E' il termine ultimo - almeno per ora, visto che la proposta di prorogare la scadenza sino al 31 dicembre e forse anche oltre non è ancora stata lasciata cadere da alcuni partiti - per il pagamento della "Rottamazione ter". Di cosa si tratta? Sono cartelle esattoriali per chi ha debiti con l'Agenzia delle Entrate-Riscossione e per la "Definizione agevolata delle risorse Ue" scaduti il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio, il 30 novembre 2020 e il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre del 2021. Debiti pregressi - ad esempio multe stradali - che dovevano essere saldati entro il 30 novembre 2021, ma per i quali è stata emessa una proroga sino al 6 dicembre. Da notare che proprio sulle multe stradali non si pagano gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. Così anche per i debiti che fanno parte delle rate del "Saldo e stralcio" che sono scadute il 31 marzo, il 31 luglio del 2020 e il 31 marzo e 31 luglio del 2021

16 Dicembre
Saldo dell'Imu. In questo caso, non sono previste ulteriori proroghe: il saldo dell'Imu 2021 o della seconda rata deve essere versato entro giovedì 16 dicembre. Il pagamento non riguarda la prima casa, a meno che non si tratti di immobili di lusso, ma solo stabili diversi dall'abitazione principale.

27 dicembre
I titolari di Partita Iva vivranno una fine dell'anno con le tasche un po' più vuote. In alcuni casi decisamente più vuote. Entro il 27 dicembre bisogna infatti verare l'acconto dell'Iva per la chiusura dell'ultimo mese o dell'ultimo trimestre dell'anno. Il pagamento può avvenire solo per via telematica e con il modello F24.

31 dicembre
Entro il 31 dicembre deve essere pagato l'acconto sullo stato dei lavori di edilizia interessati dal Superbonus 110%. La cifra deve essere di almeno il 30% del costo totale dell'intervento complessivo.

I bonus da richiedere

31 dicembre
Scadono l'ultimo giorno dell'anno, ovvero il 31 dicembre, le possibilità per richiedere diversi bonus: quelli legati alla famiglia, ovvero il bonus bebè, il bonus asilo nido e il bonus mamma domani, e quello per il tempo libero, cioè il bonus vacanze. Per tutti la possibilità è di richiedere queste agevolazioni sino al 31 dicembre. In particolare, i bonus legati alla famiglia dal primo gennaio 2022 saranno sostituiti dall'assegno unico famigliare. Gli altri bonus da richiedere entro il 31 dicembre 2021 sono quello che riguarda mobili ed elettrodomestici - con la possibilità di avere una detrazione del 50% su un importo massimo complessivo di 16mila euro - e quelli che riguardano il verde e le facciate. In questi casi l'agevolazione è pari al 90% delle spese per interventi edilizi sulle facciate esterne di condomini e su alcune abitazioni.

Contributi a fondo perduto

9 dicembre
Quella di giovedì 9 dicembre  è la giornata in cui scade la possibilità di presentare la richiesta di alcuni contributi a fondo perduto per chi ha aperto Partita Iva tra il primio gennaio e il 31 dicembre 2018 e la cui attività d'impresa è iniziata tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2019.


 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?