La Sad a Sanremo 2024: chi sono, nomi veri, età, canzoni e fidanzate

Il gruppo nato a Milano nel 2020 debutta sul palco dell’Ariston con il brano ‘Autodistruttivo’

La Sad
La Sad

La Sad, il trio formato da Theø, Plant e Fiks, debutta alla 74esima edizione del Festival di Sanremo, dal 6 al 10 febbraio. Scoprire qualcosa di più su questa band nata a Milano. 

Chi sono

La Sad è una band composta da tre giovani artisti che si fanno chiamare con i nomi d'arte Theø (capelli verdi), Plant (capelli blu) e Fiks (cresta rosa) ma all'anagrafe sono Matteo Botticini, Francesco Emanuele Clemente e Enrico Fonte. Il primo è un chitarrista di Brescia, nato nel 1987. Il secondo un rapper di Altamura, in Puglia, nato nel 1989. E’ il terzo è originario di Riviera del Brenta, in Veneto, dove è nato nel 1990.

Perché si chiamano così

In un’intervista ai microfoni di ‘Catteland’, i membri di La Sad rivelano il motivo dietro la scelta del nome della band, attribuendolo ai background depressivi da cui provengono non solo loro ma anche il resto dei giovani che hanno a che fare con i problemi della giovinezza, e il bisogno di trasformare il dolore in una risorsa che viene poi riversata nella musica. ‘Sad’ è l’inglese “triste”, ma ‘SAd’ è anche l’acronimo di Seasonal Affective Disorder, la depressione (solitamente) stagionale che è la cifra del gruppo di pop punk ed emo trap.

Dove vivono

Theø, Plant e Ficks si conoscono a Milano e, a un certo punto, si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto. Una sorta di convivenza forzata, all’inizio, a causa della pandemia da Covid, ma che li porta a scoprire che insieme possono davvero avere un futuro nel mondo della musica.

Theø, artista de i La Sad (Foto Instagram)
Theø, artista de i La Sad (Foto Instagram)

Gli studi

“Ero un ragazzino molto chiuso e timido. Non amavo andare a scuola, infatti non ho il diploma. Volevo diventare uno skater, poi ho incontrato la musica”, racconta Theo in un’intervista a ‘Rolling Stone’. Mentre Plant: “Non mi piaceva andare a scuola, ma casualmente mi sono iscritto al Liceo Classico e l’ho anche finito. Ho capito prestissimo che volevo fare musica grazie a mia nonna. È lei che mi ha comprato una chitarra classica in quarta elementare e mi ha sempre spinto in questa direzione”. Infine, Flicks, sempre alla rivista di musica: “Ho fatto dei disastri, ho cambiato due scuole perché mi espellevano e poi non ne ho finita nessuna. Facevo casino, avevo tante ragazze. Ma in quel periodo ho iniziato a fare musica”.

Il percorso musicale

Theø – Matteo Botticini – è l’artista che ha un percorso più vario. E’ stato il cantante e il chitarrista della band metalcore bresciana ‘Upon This Dawning’. Poi, nel 2016, ha formato il duo trap Danien & Theo. I due erano anche parte del collettivo ed etichetta Kvlto, formato con il videomaker Tommy Antonini e il produttore Sigi Gourmet. Plant proviene, invece, dal panorama trap ed emotrap e Fiks arriva dal mondo emo/trap e punk, è cantautore, produttore e videomaker. Il gruppo La Sad nasce nel 2020.

Plant de il gruppo La sad (Foto Instagram)
Plant de il gruppo La sad (Foto Instagram)

Il genere

In molti definiscono La Sad un gruppo punk, ma loro non amano questa etichetta. Dall’incontro dei rispettivi percorsi artistici, i tre sono riusciti a crearsi un’identità musicale del tutto originale, caratterizzata dalla sfrontatezza e dalle sonorità frenetiche ispirate a gruppi come Blink-182 e Green Day, ma unite a influenze di altri generi, dal rap alla trap, fino al pop, con atmosfere rubate all’immaginario emo degli Anni 2000.

I testi delle canzoni

Nelle loro canzoni, i tre giovani cantanti trattano temi quali depressione, ansia e solitudine. Molti anche i riferimenti alle droghe e e al sesso.

Flicks de i La Sad (Foto Instagram)
Flicks de i La Sad (Foto Instagram)

Singoli e album

Nel 2020 i La Sad pubblicano il loro primo singolo dal titolo ‘Summersad’. In seguito pubblicano anche ‘Psycho Girl’, ‘Miss U’, ‘2nite’, S’ummersad2’, ‘Niente per sempre’ e ‘Wale Rmx’ insieme a Dari. Nel 2022 pubblicano l’album di debutto ‘Sto nella Sad’, l’unico della discografia attuale della band. Il nuovo disco include l'ultimo singolo ‘Summersad 3’ e sei nuove tracce (‘Mayday’, ‘Diverso’, ‘Inferno’, ‘Tutto Fatto’, ‘Toxic’, ‘Stronza’).

Il Festival di Sanremo

Per i La Sad è la prima partecipazione al Festival di Sanremo. Nell’intervista a Radio Deejay, nella puntata di ‘Catteland’, gli artisti raccontano: “Assolutamente no, non sapevamo che eravamo stati presi per Sanremo. Eravamo in pigiama… Ci hanno svegliato un quarto d’ora prima. Il gruppo riconosce che la loro presenza alla kermesse musicale è, per certi aspetti, inattesa: “Vogliamo ringraziare Amadeus, è stato un mito. Ci rendiamo conto che portare dei personaggi come noi a Sanremo… Ci ha fatto capire che ha davvero capito il nostro viaggio, quello che c’è dietro La Sad”.

Il brano ‘Autodistruttivo’

Il brano ‘Autodistruttivo’ che Botticini, Clemente e Fonte portano al Festival di Sanremo 2024 è stato scritto dai tre La Sad insieme a Riccardo Zanotti, cantante dei Pinguini Tattici Nucleari, e a Mimmo Paganelli. Il linguaggio del testo è aggressivo e trasgressivo, parla di disagio e di botte, di amore deluso e di fughe dalla realtà. Nel brano, i La Sad danno voce a chi si sente emarginato dalla massa e a coloro che non riescono a trovare un legame: “C’è un disagio giovanile forte, si è sviluppato con l’arrivo dei social che hanno distorto la realtà. Siamo parte di una generazione bruciata e abbandonata e ne parliamo sul palco. Dall’Ariston proveremo a mandare un messaggio all’Italia”. Nella serata dei duetti, i La Sad si esibisono con Donatella Rettore cantando ‘Lamette’, celebre brano pop, apparentemente masochista e in realtà carico di sarcasmo, dei primi anni ’80, portato al successo proprio dall’artista veneta.

La sad (Foto Instagram)
La sad (Foto Instagram)

Single o fidanzati?

Ma i tre artisti sono single o fidanzati? Flicks, il cantante dalla cresta fucsia in diverse interviste ha dichiarato di essere impegnato con una ragazza, sua coetanea. Si chiama Maria Vittoria, vive a Milano, è una fotografa e designer. Ha un discreto seguito sul suo profilo Instagram, dove alterna la pubblicazione di foto sulla sua vita privata e gli scatti legati al suo lavoro. Theø e Plant risultano single.

Instagram

La band è presente sui social attraverso tre profili social individuali che corrispondono a ognuno dei tre artisti. Theø @sadboytheo è il componente più seguito con 85 mila followers; Plant @plantinobaby ha un seguito di oltre 52 mila fan e infine Fiks @fiksdaghestagram con una fetta di followers che supera 50 mila persone.