Che Tempo Che Fa con Gino Cecchettin “taglia” il finale di Olimpia-Virtus: tifosi infuriati

La super classica del basket italiano era in onda sul Nove. Tre secondi prima della sirena, nel pieno di un finale punto a punto, il collegamento passa a Fazio privando i tifosi degli ultimi istanti decisivi del match

Tre secondi e cinque decimi rimasti sul cronometro. Il grande ex, Daniel Hackett, in lunetta con ancora un libero da tirare. Milano conduce al Forum contro gli storici rivali della Virtus, 80-82. Tantissimi appassionati di basket sono incollati alla tv, sul Nove, per il finale di una partita cardiopalma, giocata punto a punto tra le due squadre più forti della nostra Serie A.

Tre secondi possono sembrare un lasso di tempo molto breve per chi non è particolarmente avvezzo al gioco della palla a spicchi. Ma nella pallacanestro, a maggior ragione in situazioni di punteggio ravvicinato (l’Olimpia era davanti di appena due lunghezze) possono rivelarsi un’eternità e riservare sorprese e ribaltoni che costituiscono una delle parti più affascinanti e caratteristiche di questo sport. 

Il momento in cui è stato interrotto il collegamento dal Forum
Il momento in cui è stato interrotto il collegamento dal Forum

Quando sembra tutto pronto per il secondo libero del play di Bologna la sorpresa impronosticabile: le immagini sfumano nel video di chiusura della partita. Al termine della clip il collegamento passa direttamente agli studi di Che Tempo Che Fa, con il padrone di casa, Fabio Fazio, in compagnia di Nino Frassica. Quella di domenica, non era una puntata come le altre per il talk show appena trasferitosi su la Nove: ospite di serata infatti era Gino Cecchettin, il padre di Giulia, la ragazza 21enne tragicamente uccisa dall’ex fidanzato ormai quasi un mese fa. 

Gli ultimi secondi tagliati, non hanno tuttavia privato gli spettatori di alcun colpo di scena. La partita è finita infatti con il punteggio su cui le immagini sono sfumate, ovvero 82-80 in favore di Milano. Questo però non ha salvato i vertici del canale dalle feroci critiche del web. Tanti gli utenti che hanno tweettato o postato tutto il loro sdegno per “il rispetto di Nove per il basket e per la Serie A”. Altri hanno ringraziato le alternative (Dazn) per seguire per seguire la partita in tv. Ma a incorniciare la situazione grottesca con la simpatia che ormai contraddistingue il loro lavoro da anni è stata la pagina “La Giornata Tipo”, da anni ormai punto di riferimento per chi vuole leggere la pallacanestro sempre con un sorriso: “Per tutti coloro che stavano vedendo Milano-Virtus sul canale Nove che ha interrotto la diretta a 3 secondi dalla fine, ecco com'è finita la partita: Nino Frassica in lunetta per la Virtus, ha segnato il primo, poi ha sbagliato apposta il secondo. Sul rimbalzo lungo si è lanciato Lundberg che ha travolto la Littizzetto in prima fila. Il tempo è poi scaduto. Milano ha vinto 82-80, e Melli a fine partita ha disquisito con Polonara su che tempo che fa in questi giorni”. In situazioni come queste, forse l’ironia è la chiave di lettura più adatta per l’ennismo “sgarbo” alla palla a spicchi.