Maltempo a Milano
Maltempo a Milano

Milano -  Dopo giornate di cielo grigio e nuvoloso, sono arrivati intensi temporali e nubifragi. Secondo gli esperti de ilMeteo.it, da un lato troviamo un Atlantico ancora molto attivo e dove in fase di approfondimento notiamo un profondo vortice di bassa pressione con centro motore poco a ovest del Regno Unito. Quest'ultimo diverrà nei prossimi giorni sempre più influente sulle condizioni meteo per le nostre zone settentrionali e parte di quelle centrali. A latitudini più meridionali invece, ecco l'alta pressione sub-tropicale la cui influenza positiva sarà ad appannaggio delle sole regioni del Mezzogiorno e parte del versante adriatico del Centro.

Il meteo della settimana

In settimana progressivo peggioramento delle condizioni meteo su alcuni angoli del Nordovest con intensi rovesci e locali temporali. Col passare delle ore, mentre proseguirà un caldo bel tempo al Centro-Sud, ecco che il maltempo entrerà nel vivo provocando intense ed abbondanti precipitazioni soprattutto in serata e ancora una volta sulle estreme aree del Nordovest. Saranno 4 le regioni maggiormente colpite e per la precisione la Lombardia montuosa, la Valle d'Aosta, il Piemonte e la Liguria di Ponente. Su queste zone i fenomeni risulteranno a tratti anche abbondanti specie a ridosso dei rilievi dove si eleverà il rischio di forti rovesci, temporali e locali nubifragi.

Una situazione destinata a proseguire anche nel corso della tarda serata e della notte successiva quando il grosso dei fenomeni rimarrà concentrato ancora una volta sulle medesime zone nonostante alcune piogge avanzeranno verso levante coinvolgendo così anche l'Emilia più occidentale, il resto della Lombardia, della Liguria e provocando al tempo stesso un generale aumento delle nubi su molti tratti del comparti tirrenico centrale e sulla Sardegna. Da segnalare inoltre che la persistenza dei forti fenomeni sui medesimi settori potrà provocare alcuni problemi a livello idrogeologico con rischio di frane e improvvisi allagamenti. Sarà questo il preludio ad un più diffuso peggioramento atteso per martedì quando gran parte del Nord e del Centro saranno avvolti da un contesto meteorologico forse più di stampo autunnale che primaverile.

La mappa della Lombardia