Pavia e Vigevano, un’App contro lo spreco alimentare: in 4 anni salvati oltre 100mila pasti

A rivelarlo è Too Good To Go, la società ad alto impatto sociale e il più grande marketplace al mondo per le eccedenze alimentari

Lo spreco alimentare
Lo spreco alimentare

Pavia, 3 febbraio 2024 - Cresce l’impegno nel contrastare lo spreco alimentare a Pavia e provincia. A rivelarlo è Too Good To Go, la società ad alto impatto sociale e il più grande marketplace al mondo per le eccedenze alimentari che, in occasione della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare che si celebra lunedì, ha scattato una fotografia sul contrasto allo spreco di cibo a Pavia e a Vigevano.

Nell’ultimo anno, la community di Too Good To Go di Pavia ha salvato oltre 28mila pasti, circa 3 pasti ogni ora. Un numero importante che, dall’arrivo di Too Good To Go nel gennaio 2020 ad oggi, sale a oltre 78mila pasti.

A Vigevano invece i pasti salvati nel corso dello scorso anno sono stati 6.300, oltre 22.000 dal 2020. Sommando i numeri, in quattro anni nelle due città si sono salvati complessivamente oltre 100mila pasti

“Salvare del cibo dall’andare sprecato è un gesto semplice che ognuno di noi può compiere nel proprio piccolo e che, se sommato all’impegno di tutti, può contribuire a generare un grande impatto - commenta Mirco Cerisola, Italy country director di Too Good To Go - In Too Good To Go ci impegniamo quotidianamente nel sensibilizzare le persone sull’importanza del salvare del cibo ancora buono e nel mettere a disposizione di utenti e attività commerciali strumenti, grazie al quale poter fare la differenza con gesti concreti. Siamo consapevoli che c’è ancora tanto da fare ma i numeri registrati a Pavia e Vigevano testimoniano come la strada intrapresa sia quella corretta e che la consapevolezza attorno a questo tema sia in costante crescita”.

A Pavia e Vigevano sono 95 i partner (forni e panifici, pizzerie al taglio, gastronomie e supermercati) di Too Good To Go, gli store nei quali ritirare le Surprise bag, i sacchetti di cibo buono e adatto ad essere consumato, ma a rischio spreco, che viene venduto a un prezzo molto vantaggioso. In pratica il consumatore risparmia, il commerciante vende e non si butta nulla.

“Siamo da sempre attenti al tema dello spreco alimentare e cerchiamo di fare il possibile nel nostro quotidiano per ridurlo. Abbiamo attivato dal 2021 a collaborazione con Too Good To Go grazie alla quale riusciamo quotidianamente a salvare cibo invenduto a fine giornata, e offrire così il nostro contributo nell’arginare lo spreco di cibo”, afferma Luca Garanzini, titolare di uno degli esercizi che partecipano alla Surprise bag.

Per utilizzare Too Good To Go basta scaricare gratuitamente l’App, consultare l’elenco dei negozi che hanno aderito e scegliere quello da cui poter prenotare la propria Surprise bag preferita a un prezzo vantaggioso. Dopo averla prenotata ed effettuato il pagamento tramite carta di credito, ci si potrà recare nel negozio prescelto per ritirarla nella fascia oraria indicata nel momento della prenotazione.