Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 giu 2022

Incidente Autostrada del Sole oggi, morte due donne

Coinvolti tre mezzi pesanti e cinque auto nello schianto tra Fabro e Chiusi in provincia di Terni. Ci sono anche sette feriti

17 giu 2022
Il punto dell'incidente avvenuto sulla carreggiata nord dell'Autosole tra Fabro e Chiusi che ha coinvolto tre mezzi pesanti e tre auto, 17 giugno 2022. FACEBOOK PROCIV SAN LORENZO NUOVO +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Alcuni dei veicoli coinvolti
Il punto dell'incidente avvenuto sulla carreggiata nord dell'Autosole tra Fabro e Chiusi che ha coinvolto tre mezzi pesanti e tre auto, 17 giugno 2022. FACEBOOK PROCIV SAN LORENZO NUOVO +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Alcuni dei veicoli coinvolti

Due morti, entrambe donne sulla stessa auto, e sette feriti in un incidente sull'A1. Tre mezzi pesanti e cinque auto sono stati coinvolti in uno schianto avvenuto lungo la carreggiata nord dell'Autosole tra Fabro e Chiusi, temporaneamente chiusa al traffico. Lo si apprende da Autostrade per l'Italia. Sul posto sono intervenuti soccorsi sanitari, la polizia stradale e il personale della Direzione di Tronco di Firenze. Attualmente, all'interno del tratto interessato, il traffico è bloccato e vengono segnalati diversi chilometri di coda in direzione Firenze. Per gli utenti diretti verso il capoluogo toscano - riferisce Autostrade -, dopo l'uscita obbligatoria a Fabro, viene consigliato di rientrare in autostrada a Chiusi dopo aver percorso la viabilità ordinaria.

Ci sono almeno due morti e sette feriti. Le cause dell'incidente sono al vaglio della polizia stradale. Quattro feriti in codice rosso: due sono stati trasportati in ospedali toscani, gli altri due in elisoccorso, all'ospedale Le Scotte di Siena: sono due uomini, di 38 e 42 anni. Hanno riportato fratture multiple ma non sarebbero in pericolo di vita. Sono in osservazione. I vigili del fuoco dei comandi di Terni, Perugia, Arezzo e Siena sono intervenuti sul posto con 24 unità, 6 automezzi per liberare le persone dalle lamiere. 

Autostrade per l'Italia, alle 17.09, ha diramato questa nota: "Sulla A1 Milano - Napoli tra Fabro e Chiusi verso Firenze, è stata disposta la chiusura del tratto, a seguito di un incidente avvenuto al km 414, nel quale sono rimasti coinvolti tre camion e cinque autovetture. All'interno del tratto chiuso il traffico è stato sbloccato restano 2 km di coda, in diminuzione. In direzione Roma segnaliamo 7 km di coda per ripristino incidente nel tratto tra Valdichiana e Fabro. A causa dell'uscita obbligatoria ci sono 7 km di coda a Fabro e dopo aver percorso la viabilità ordinaria si può rientrare in autostrada a Chiusi. Per le lunghe percorrenze, per il traffico diretto a Firenze, si consiglia di uscire ad Orte percorrere il raccordo Perugia-Bettole con rientro a Valdichiana; percorso inverso per chi è diretto a Roma. Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l'Italia e tutti i mezzi di soccorso".

L'aggiornamento

Erano a bordo di una Fiat Panda le due trentacinquenni originarie del Lazio morte nell'incidente avvenuto tra Fabro e Chiusi nel tratto dell'Autosole al confine tra Umbria e Toscana dove in quel momento diversi mezzi erano incolonnati. Secondo quanto ricostruito finora dalla polizia stradale l'auto è stata tamponata da un tir finendo a sua volta su una Grande Punto. Si è quindi innescato un tamponamento a catena che ha coinvolto altri due autocarri e alcune vetture che erano ferme sulla corsia di sorpasso. I feriti sarebbero otto ma gli accertamenti sono ancora in corso. In serata la situazione era ancora complicata: nel tratto dell'incidente si sono formati diversi chilometri di coda ma la circolazione è risultata rallentata anche verso sud con una coda che ha raggiunto i 16 chilometri tra Valdichiana e Fabro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?