Quotidiano Nazionale logo
31 gen 2022

Covid oggi Italia e Lombardia, bollettino coronavirus del 31 gennaio: contagi e morti

L'andamento della pandemia nel nostro Paese. Il tasso di positività scende al 12%, in calo anche l'occupazione delle terapie intensive

I numeri della pandemia
I numeri della pandemia

Milano, 31 gennaio 2022 - Il trend dei contagi Covid in Italia pare essere finalmente in costante calo. L'emergenza causata dall'esplosione della variante Omicron, secondo quanto spiegano esperti e infettivologi, è superata e anche sul fronte sanitario la situazione inizia a migliorare. Scende infatti l'occupazione delle terapie intensive dei malati Covid in 11 Regioni e il valore medio nazionale passa al 16% con la riduzione di un punto percentuale. Stabili invece i reparti di cosidetta area critica, fermi al 30%: è quanto emerge nel rapporto dell'Agenas. Intanto ecco le nuove misure decise nel Consiglio dei ministri: saranno prorogati per altri dieci giorni l'obbligo di mascherine all'aperto e la chiusura delle discoteche.

Covid, Bassetti: "Basta Green pass e mascherine, la gente è stanca"

I contagi in Italia / PDF

Sono 57.715 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 104.065. Le vittime sono invece 349, mentre ieri erano state 235. Sono 478.314 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati, ieri erano stati 818.169. Il tasso di positività è al 12%, in calo rispetto al 12,7% di ieri. Sono invece 1.584 le terapie intensive, 9 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 112. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 19.913, ovvero 296 in più rispetto a ieri. Dall'inizio della pandemia sono 10.983.116 gli italiani contagiati dal Covid. Gli attualmente positivi sono 2.592.606, in decremento di 51.211 nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono 146.498. I dimessi e i guariti sono invece 8.244.012 con un incremento di 108.493 rispetto a ieri. La regione con il maggior numero di casi odierni è l'Emilia Romagna con 8.983 contagi, seguita da Lazio (6.615), Piemonte (6.241), Lombardia (5.417) e Campania (5.062).

La situazione in Lombardia

I dati Covid della Lombardia
I dati Covid della Lombardia

Sono 5.417 i nuovi positivi in Lombardia, in calo rispetto alla settimana precedente, a fronte di 60.309 tamponi effettuati (8,9%), e 76 le persone decedute. Lo comunica la regione nel consueto bollettino sull'andamento della pandemia. In lieve calo i ricoveri in terapia intensiva: sono 251 (-3) mentre salgono quelli negli altri reparti, sono 3.016 (+12). La maggior parte dei contagi si concentra nel Milanese con 1.799 casi di cui 784 a Milano città. Questa la situazione nelle altre province: Bergamo 484; Brescia 673; Como 402; Cremona 144; Lecco 95; Lodi 67; Mantova 177; Monza e Brianza 329; Pavia 318; Sondrio 43; Varese 699. 

Le altre regioni

Valle d'Aosta
In Valle d'Aosta 208 nuovi positivi, il totale diventa quindi di 29.061 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 4.969. Tra questi 7 in terapia intensiva e 58 ricoverati. Il totale dei decessi sale da 505 a 506.

Piemonte
L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 6.241 nuovi casi di persone risultate positive al Covid, pari al 9% di 69.607 tamponi eseguiti, di cui 62.925 antigenici. Diciotto le vittime.

Liguria
Sono 1.720 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su un totale di 2.756 tamponi molecolari e 9.955 tamponi antigenici rapidi processati. Lo comunica la Regione nel consueto bollettino di aggiornamento sull'emergenza Covid. Aumentano gli ospedalizzati, in totale 760 (12 in più) con 33 pazienti in terapia intensiva.

Veneto
Brusco calo dei nuovi contagi da Covid in Veneto nelle ultime ore: il bollettino regionale segna +4.877, tipico della domenica, ma lunedì scorso i nuovi casi erano stati 6.118. Il totale dei casi da inizio pandemia è a 1.151.107. Si contano 23 decessi, con il totale delle vittime a 13.169. Gli attuali positivi sono 247.513, oltre tremila in meno di ieri. Sale l'occupazione dei reparti non critici, con 1.798 ricoverati (+39), mentre scendono (-5) le terapie intensive, con 180 pazienti.

Friuli Venezia Giulia
Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 1.032 nuovi contagi. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 42, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 519. Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è quella tra 0 e 19 anni (29,77%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 7 persone. Complessivamente le vittime sono a 4.487.

Trentino
Due nuovi decessi per Covid in Trentino. Salgono inoltre a 173 i ricoverati in ospedale, considerato che ieri ci sono stati 8 nuovi ingressi a fronte di 3 dimissioni. I pazienti in rianimazione sono 24. Nel dettaglio, il bollettino riporta 19 casi positivi al molecolare (su 221 test effettuati) e 572 all'antigenico (su 4.547 test effettuati). I molecolari hanno inoltre confermato 11 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. 

Alto Adige
Per la prima volta da quasi un mese il numero dei nuovi casi in Alto Adige scende sotto soglia mille, anche se - come ogni lunedì - con la complicità di un numero ridotto di test effettuati. I nuovi positivi sono 945, di cui 32 con pcr e 913 con test antigenico. Non si registrano decessi. Scende sotto soglia 30mila il numero degli altoatesini in quarantena che ora sono 28.887 (-4.499 rispetto a ieri). In netto aumento invece i ricoveri: sono 126 i pazienti nei normali reparti ospedalieri (+22) e 12 in rianimazione (+1), mentre cala a 48 il numero di persone in isolamento a Colle Isarco (-13).

Emilia Romagna
In Emilia Romagna, nelle ultime 24 ore, sono emersi 8.983 nuovi casi di Covid e si sono registrati 36 decessi. Lo rende noto l'ente regionale. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 149 (-2 rispetto a ieri, pari a -1,3%), l'età media è di 62,8 anni.

Toscana
Altri 4.109 nuovi positivi (età media 34 anni) e altri 27 morti (età media 83,6 anni) per Covid nelle 24 ore in Toscana. Aumentano le persone ricoverate, che oggi sono 1.477 (+51 il saldo tra ingressi e uscite su ieri pari al +3,6%) di cui 112 in terapia intensiva (+1 persona il saldo su ieri, +0,9%). Le ultime vittime portano a 8.263 il totale dei morti nella regione dall'inizio della pandemia.

Umbria
Ancora in salita i ricoverati Covid in Umbria, 223 a lunedì 31 gennaio, sette in più rispetto a domenica, 11 dei quali nelle terapie intensive, dato stabile. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 593 nuovi positivi (787 lunedì della scorsa settimana), 778 guariti e un nuovo morto. Gli attualmente positivi scendono a 23.002, 186 in meno rispetto a domenica. Sono stati analizzati 585 tamponi e 5.626 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari al 9,5 per cento (10,7 domenica e 12 per cento lunedì della scorsa settimana).

Marche
Numero di nuovi casi Covid e incidenza settimanale in miglioramento nelle Marche: secondo l'Osservatorio Epidemiologico regionale, la settimana si chiude con 36.428 positivi rispetto ai 40.062 di quella precedente, -3.634 (9,07%). Nell'ultima giornata sono stati rilevati 1.753 positivi (6 decessi), con il classico effetto domenica per il minore numero di tamponi processati nel giorno festivo: 7.104 in totale, di cui 4.915 nel percorso diagnostico con positività 35,7%. Continua a calare il tasso di incidenza settimanale, oggi a 2.426,25 su 100mila abitanti (ieri 2.460,56).

Lazio
Oggi nel Lazio su 17.707 tamponi molecolari e 40.429 tamponi antigenici, per un totale di 58.136 test, si registrano 6.615 nuovi casi positivi (-4.918), sono 29 i decessi, compresi recuperi di mancate notifiche (+22), 2.145 i ricoverati (-1), 206 le terapie intensive (+2) e +11.631 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'11,3%. Lo rende noto l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato.

Abruzzo
Sono 1.262 (di età compresa tra 2 mesi e 96 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 215.225. Dei positivi odierni, 692 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi.

Campania
Malgrado i test effettuati ieri, giorno festivo, siano molti meno del bollettino precedente, il tasso di incidenza del Covid in Campania continua a diminuire. I nuovi positivi sono infatti 5.062 su 42.979 tamponi, portando l'indice di contagio all'11,77% contro il 12,92 del giorno prima: un calo ancora più significativo perché registrato in un giorno, il lunedì, in cui durante le ondate della pandemia si è abituati a un rialzo della percentuale per via del minor numero di cittadini testati. È molto alto invece il numero delle nuove vittime segnalate, 31, di cui però 11 risalenti alle ultime 48 ore e ben 20 risalenti ai giorni precedenti e registrate in ritardo. Sostanzialmente stabile l'occupazione delle terapie intensive, 89 (+1), mentre i ricoveri in degenza scendono a quota 1.391 (-13).

Molise
Accertati in Molise 211 nuovi contagi e un decesso.

Puglia
Oggi in Puglia sono stati registrati 27.689 test per l'infezione da Covid e 2.638 nuovi casi. Inoltre sono stati registrati 17 decessi.

Basilicata
Sono 479 i nuovi positivi in Basilicata, emersi dall'esame di 3.071 tamponi molecolari e antigenici: lo ha reso noto la task force regionale nel bollettino, che registra anche 475 nuove guarigioni. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 101 persone, cinque delle quali sono curate in terapia intensiva.

Calabria
In Calabria le persone in totale risultate positive al coronavirus sono 170.161, +1.195 rispetto a ieri. Quindici i decessi.

Sicilia
Sono 3.328 i nuovi casi di Covid registrati oggi in Sicilia, 29 i morti e 1.054 i pazienti dimessi o guariti. Nell'isola, in tutto, sono 244.960 i positivi e di questi 1.496 sono ricoverati in regime ordinario, 141 in terapia intensiva con 7 nuovi ingressi e 243.323 sono in isolamento domiciliare.

Sardegna
In Sardegna si registrano 597 ulteriori casi confermati di positività al Covid. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 33, quelli in area medica sono 376. Lo comunica la Regione Sardegna. Si registrano 7 decessi.

Il Covid nel mondo

Sono 78.318 i nuovi casi di coronavirus registrati in Germania nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il Robert Koch Institute, incaricato dal governo di Berlino di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese. Sono invece 61 i decessi confermati da Rki.  Finora sono 9,82 milioni le persone risultate positive al Covid. La Russia ha riportato un nuovo record assoluto di contagi da Covid: 124.070 nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino ufficiale che registra anche 621 decessi. Il numero d'infezioni nel Paese è aumentato vertiginosamente dall'inizio di gennaio, quando si registravano 15mila nuovi casi al giorno. Il ministero della Salute giapponese ha confermato 78.128 nuovi casi e 31 decessi. Il numero dei pazienti ricoverati in gravi condizioni è salito ulteriormente, attestandosi a 767. Intanto in Austria termina oggi il lockdown per i non vaccinati, ma per loro restano molte attività vietate. Chi non è immunizzato infatti non può tuttora accedere a negozi, bar, ristoranti ed eventi pubblici. Con la fine del lockdown possono semplicemente uscire di casa senza una necessità precisa e incontrare amici. Ci sono stati altri 37 casi di Covid-19 accertati a pochi giorni dall'apertura delle Olimpiadi di Pechino 2022, portando il totale a 248 nel periodo 4-30 gennaio. Dagli aggiornamenti quotidiani diffusi dal Comitato organizzatore, infatti, è emerso che 28 contagi sono stati rilevati ieri subito all'aeroporto di Pechino, mentre i residui 9 nei controlli all'interno dei sistema delle bolle. Tra le nuove infezioni, 12 fanno capo ad atleti e funzionari dei team dei vari Paesi partecipanti, mentre 25 a persone coinvolte nei Giochi a vario titolo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?