L'andamento dei contagi
L'andamento dei contagi

Nel giorno in cui sono entrate in vigore le nuove norme sull'estensione del Green Pass obbligatorio per viaggiare sui treni a lunga percorrenza (alta velocità, intercity) gli aerei e gli operatori scolastici gli occhi sono puntati sui numeri della Pandemia. Settembre sarà infatti un mese decisivo con la ripartenza delle scuole (tutte in presenza) e la ripresa a pieno regime delle attività economiche.

I contagi in Italia

Sono 6.503 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 5.498): 303.717 i tamponi effettuati contro i 307.643 di ieri, per cui il tasso di positività sale al 2,14% (ieri 1,78%). I morti nelle ultime 24 ore sono stati 69 (ieri 75), per un totale da inizio pandemia di 129.290. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. I ricoverati con sintomi sono 4.231, con una diminuzione di 21 unità rispetto a ieri, i pazienti in terapia intensiva 540 (quattro in meno), con 40 ingressi del giorno (ieri erano stati 49). 

La situazione in Lombardia

Su 50.244 tamponi effettuati (totale complessivo: 13.598.733) sono 688 i nuovi casi positivi di oggi per un tasso di positività che si attesta a 1,3% nelle ultime 24 ore. I pazienti in terapia intensiva sono aumentati di una persona ricoverata salendo a 46 in totale. Più 6 anche i pazienti ricoverati nei reparti Covid ordinari per un totale che sale a 359. In Lombardia sono stati registrati sei decessi nelle ultime 24 ore per un totale di 33.923 da inizio pandemia.

I nuovi casi per provincia: Milano: 238 di cui 103 a Milano città; Bergamo: 30; Brescia: 83; Como: 45; Cremona: 12; Lecco: 19; Lodi: 15; Mantova: 23; Monza e Brianza: 70; Pavia: 43; Sondrio: 18; Varese: 55.

I dati della Lombardia

Sono 13.731.486 le somministrazioni di vaccino contro Covid-19 effettuate finora in Lombardia. Lo rende noto l'assessorato al Welfare. Si tratta di 7.512.421 prime dosi e di 6.219.065 richiami. L'88% dei cittadini lombardi ha aderito alla campagna vaccinale. Secondo i dati dell'anagrafe regionale/Aria, ad aderire è stato l'83% della fascia 50-59 anni, l'86% dei 60-69 anni e il 90% nella fascia 70-79 anni. In lieve calo la fascia 12-19 anni, con una percentuale di adesione pari al 71%, mentre nella fascia 20-29 anni l'adesione è all'85% ed è all'80% per le fasce 30-39 anni e 40-49 anni.  Quanto all'andamento delle prenotazioni della prima somministrazione, il totale adesioni campagna vaccinale è pari a 7.643.570. La media giornaliera di prenotazioni degli ultimi 7 giorni (per data di conferma) è di 10.564. Le prenotazioni 31 agosto (per data di conferma) sono invece 13.123. Oggi sono previste in Lombardia un totale di 59.974 somministrazioni, domani 49.954, venerdì 44.779 e sabato 35.324.

 

La pandemia nelle altre regioni

Puglia

Oggi in Puglia si sono registrati 298 casi di Covid, su 16.873 test, e un morto. Attualmente sono 4.500 le persone positive, 234 sono ricoverate in area non critica e 20 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 263.852 a fronte di 3.296.650 test eseguiti, 252.639 sono le persone guarite e 6.713 quelle decedute.

Toscana

n Toscana sono 271.803 i casi di positività al Coronavirus, 538 in più rispetto a ieri (524 confermati con tampone molecolare e 14 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 253.802 (93,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.501 tamponi molecolari e 6.490 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,4% è risultato positivo. Sono invece 6.687 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 10.981, -1,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 466 (7 in meno rispetto a ieri), di cui 51 in terapia intensiva (3 in meno). Oggi si registrano 7 nuovi decessi: 4 uomini e 3 donne con un'età media di 74 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Alle 12 di oggi sono state effettuate complessivamente 4.865.110 vaccinazioni, 21.026 in più rispetto a ieri (+0,4%), tenendo presente che le Aziende del Sistema Sanitario Regionale proseguono per l'intera giornata. La Toscana è la 3° regione per % di dosi somministrate su quelle consegnate (il 92,7% delle 5.250.166 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 132.625 per 100mila abitanti (media italiana: 131.360 per 100mila). L'età media dei 538 nuovi positivi odierni è di 37 anni circa (25% ha meno di 20 anni, 34% tra 20 e 39 anni, 27% tra 40 e 59 anni, 9% tra 60 e 79 anni, 5% ha 80 anni o più).

Abruzzo

Sono 110 (di età compresa tra 1 e 95 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 79165. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2530 (si tratta di una 89enne della provincia di Chieti, il cui decesso è avvenuto nei giorni scorsi, ma è stato comunicato solo oggi dalla Asl). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 74404 guariti (+79 rispetto a ieri).  Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 2231 (+30 rispetto a ieri) (nel totale sono ricompresi anche 398 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche) 87 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 6 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 2138 (+33 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3215 tamponi molecolari (1330743 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 4429 test antigenici (704881).  Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.43 per cento. Del totale dei casi positivi, 20000 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+17 rispetto a ieri), 20289 in provincia di Chieti (+13), 19269 in provincia di Pescara (+7), 18837 in provincia di Teramo (+72), 651 fuori regione (+2) e 119 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lazio

Sono 14.800 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 448 ricoverati, 71 in terapia intensiva e 14.281 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 351.683 e i morti 8.520, su un totale di 375.003 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Friuli Venezia Giulia

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono stati registrati complessivamente 110.944 contagi (il totale dei casi positivi è stato ridotto di 5 unità a seguito di 4 test antigenici non confermati dal successivo tampone molecolare, 3 dei quali a Pordenone e uno a Udine, e a seguito di un test positivo riguardante un caso proveniente da fuori regione rimosso dopo la revisione) con la seguente suddivisione territoriale: 22.084 a Trieste, 51.637 a Udine, 22.297 a Pordenone, 13.392 a Gorizia e 1.534 da fuori regione.  Per quanto riguarda il sistema sanitario regionale è stata rilevata la positività di un infermiere dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale. Si registrano inoltre un contagio tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani nell'area di Udine e 5 contagi tra gli ospiti nell'area di Trieste. 

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 169 nuovi casi di 'Covid-19', il 10,5% rispetto ai 1.611 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 6,7% con 102 casi su 1.526 tamponi); e' nettamente calato rispetto il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti ed ora e' a 79,39 (ieri era a 86,38). Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi e' salito a 110.686. Gli ultimi casi sono stati individuati 35 in provincia di Ancona, 50 in provincia di Macerata, 52 in quella di Pesaro-Urbino, 10 nel Fermano, 15 nel Piceno e 7 fuori regione. Questi casi comprendono 29 soggetti sintomatici, 41 contatti stretti con positivi, 57 contatti domestici, 3 rilevati in ambienti di lavoro e 3 extra-regione; 36 casi sono oggetto di approfondimento epidemiologico. Ad oggi, sono stati individuati 24.784 casi in provincia di Pesaro-Urbino, 34.622 in provincia di Ancona, 23.190 in quella di Macerata, 11.245 nel Fermano e 12.189 nel Piceno; inoltre, sono 4.656 i casi che si riferiscono a residenti fuori regione.  Sono 87 i pazienti 'Covid-19' assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, 8 piu' di ieri, e 11 nei pronto soccorso (-8), in attesa di un posto nei reparti 'Covid-19'. Nelle terapie intensive ci sono 19 pazienti (-1): 9 a Pesaro, 4 (-1) a Torrette, 1 a Civitanova Marche, 1 a Macerata, 1 a Fermo e 3 a San Benedetto del Tronto; ci sono 10 pazienti ricoverati nella semi-intensiva di Pesaro (+4), 3 a Macerata (+1), 6 a Civitanova Marche e 1 a San Benedetto del Tronto. Nei reparti non intensivi sono in 48 (+4): 8 malattie infettive (-2) e 1 in ostetricia a Pesaro, 20 malattie infettive e 1 in pediatria a Torrette, 5 al covid di Jesi, 2 a malattie infettive a Macerata (-1) e 11 a malattie infettive di Fermo (+1). Sono 42 (+3) gli ospiti nella Rsa di Campofilone (Fermo). Nelle Marche ci sono anche 3.330 persone in isolamento domiciliare (-86), mentre sono diventati complessivamente 104.221 i dimessi-guariti (+246). C'e' stata una nuova vittima nelle ultime 24 ore correlate al Covid-19': un uomo di 68 anni, con patologie pregresse, di Grottazzolina (Fermo), che era ricoverato a Torrette. Il bilancio dall'inizio della crisi pandemica sale cosi' a 3.048 morti, 1.711 uomini e 1.337 donne. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 986 persone, in provincia di Ancona 971, 517 in quella di Macerata, 293 nel Fermano e 246 nel Piceno; tra le vittime ci sono anche 35 persone decedute negli ospedali delle Marche, ma non residenti nella regione.

Calabria

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.087.041 (+3.731). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 78.048 (+339) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Valle d'Aosta

In Valle d'Aosta 3 nuovi positivi, il totale sale a 12.022 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 106. Tra questi nessuno in terapia intensiva o ricoverato. Il totale dei decessi e' stabile a 473.

Trentino

Nessun decesso per Covid, 32 nuovi casi positivi e un totale di pazienti ricoverati che scende a 20 per effetto di 5 dimissioni. Sono i dati del bollettino di oggi, mercoledi' primo settembre 2021, fornito dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari sulla situazione coronavirus in Trentino. Sono 12 i nuovi casi positivi rilevati al molecolare e 20 all'antigenico, a fronte di 558 tamponi molecolari e 2.795 tamponi rapidi antigenici effettuati. I molecolari poi confermano 28 positivita' intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. I nuovi guariti sono 31, per un totale di 45.650 da inizio pandemia. Tra i nuovi positivi troviamo un caso nella fascia di eta' 0-2 anni, un altro nella fascia 3-5 anni. Ci sono poi 2 casi tra i 6-10 anni, 2 tra gli 11 e 13 anni e 2 tra i 14 e 19 anni. Ulteriori 4 casi interessano la fascia 60-69 anni. La situazione ospedaliera vede 20 pazienti ricoverati, di cui nessuno in rianimazione. Riguardo alle vaccinazioni, questa mattina risultavano somministrate 687.548 dosi (di cui 311.824 seconde dosi). A cittadini over 80 sono state somministrate 67.549 dosi, ai cittadini tra i 70-79 anni 90.925 dosi e tra i 60-69 anni 107.907 dosi.

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 389 ulteriori casi confermati di positivita' al Covid, sulla base di 3842 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.277 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 24 (3 in meno rispetto a ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 230 (10 in meno rispetto a ieri). 7281 sono i casi di isolamento domiciliare (122 in meno rispetto a ieri). Si registrano 3 decessi: un uomo e una donna, di 79 e 94 anni, residenti nella Provincia di Sassari e 1 uomo di 78 anni, residente nella Provincia del Sud Sardegna.

Campania

Sono 491 i nuovi casi di Covid 19 in Camopania nelle ultime 24 ore, su 19.386 test tra molecolari e antigenici. Sono poi 5 i deceduti nelle ultime 48 ore, mentre 6 persone sono decedute in precedenza ma registrate ieri. Dei 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 22, uno in meno di ieri; dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 373, sei in meno di ieri. 

Piemonte

Oggi l'Unita' di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 259 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 25 dopo test antigenico), pari all'1,2% di 21.409 tamponi eseguiti, di cui 15.532 antigenici. Dei 259 nuovi casi, gli asintomatici sono 85 (32,8%). I casi sono cosi' ripartiti: 28 screening, 150 contatti di caso, 81 con indagine in corso, 7 importati (6 dall'estero, 1 da altra regione italiana). Il totale dei casi positivi diventa quindi 376.794 cosi' suddivisi su base provinciale: 30.734 Alessandria, 17.791 Asti, 11.869 Biella, 54.344 Cuneo, 29.373 Novara, 200.934 Torino, 14.082 Vercelli, 13.470 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.550 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.647 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 17 (+3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 163 (+10 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.393. I tamponi diagnostici finora processati sono 6.444.081 (+21.409 rispetto a ieri), di cui 2.026.034 risultati negativi. Nessun decesso di persone positive al test del Covid-19 e' stato comunicato oggi dall'Unita' di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.717 deceduti risultati positivi al virus, cosi' suddivisi per provincia:1.569 Alessandria, 713 Asti, 433 Biella, 1.455 Cuneo, 945 Novara, 5.600 Torino, 528 Vercelli, 374 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 100 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 361.504 (+296 rispetto a ieri), cosi' suddivisi su base provinciale: 28.877 Alessandria, 16.975 Asti, 11.293 Biella, 52.274 Cuneo, 28.194 Novara, 193.564 Torino, 13.418 Vercelli, 12.987 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.458 extraregione e 2.464 in fase di definizione.

Emilia Romagna

Sono in calo rispetto agli ultimi giorni i nuovi positivi al Coronavirus in Emilia-Romagna, 383, rilevati con 30.724 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. In diminuzione anche i ricoverati nei reparti Covid, 387 (-14), mentre in terapia intensiva sono 51 (+1) e si contano altri tre morti: uno in provincia di Piacenza (un uomo di 94 anni), uno nella provincia di Modena (un uomo di 60 anni); uno nel riminese (una donna di 46 anni). Dei nuovi contagiati, 138 sono asintomatici e l'età media è 34,9 anni. Tra le province oggi al primo posto c'è Rimini con 73 casi e poi Reggio Emilia (60), quindi Bologna (58 più dieci dell'Imolese). I guariti sono 546 in più, i casi attivi 15.733 (-166), il 97,2% in isolamento a casa. Alle 15, infine, sono state somministrate complessivamente 5.881.522 dosi di vaccino; sul totale, 2.726.602 sono le persone che hanno completato il ciclo.

Liguria

Sono 137 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su un totale di 4.029 tamponi molecolari e 4.334 tamponi antigenici rapidi processati. Lo comunica la Regione nel consueto bollettino di aggiornamento sull'emergenza Covid. Scende di 3 unita' il numero degli ospedalizzati nei reparti ordinari, in totale 84 con 9 pazienti in terapia intensiva (-2). Nelle ultime ventiquattro ore sono e' stato registrato 1 decesso: il bilancio delle vittime sale a 4.386 da inizio emergenza.

 

Allarme nuove varianti

L'Oms monitora una nuova variante del coronavirus denominata Mu, o B.1.621, identificata per la prima volta in Colombia e successivamente individuata in altre zone dell'America Latina e anche in Europa. E' quanto emerge dal bollettino settimanale dell'Oms, in cui si dice che la variante ha mutazioni che suggeriscono che potrebbe essere piu' resistente ai vaccini, ma anche che sarebbero necessari ulteriori studi per esaminarla ulteriormente. "Dalla sua prima identificazione in Colombia nel gennaio 2021, ci sono state alcune segnalazioni sporadiche di casi della variante Mu e sono stati segnalati alcuni focolai piu' grandi da altri paesi del Sud America e in Europa. Sebbene la prevalenza globale della variante Mu tra i casi sequenziati sia diminuita e sia attualmente inferiore allo 0,1%, la prevalenza in Colombia (39%) ed Ecuador (13%) e' costantemente aumentata", si legge nel bollettino. Mu e' quindi la quinta variante di 'interesse'. Le altre quattro sono la Alpha, registrata per la prima volta nel Kent e individuata in 193 paesi; la Beta, in 141 Paesi; la Gamma, in 91 Paesi e la Delta in 170 Paesi.