Quotidiano Nazionale logo
29 gen 2020

Coronavirus, Fontana: "La Lombardia è pronta, ma niente allarmismi"

Il governatore rassicura riguardo le misure prese dalla Regione davanti ad una possibile diffusione del virus cinese

epa08161744 A picture released by Xinhua News Agency shows a medical worker checking the drip of a patient in the Intensive Care Unit (ICU) of Zhongnan Hospital of Wuhan University in Wuhan, Hubei Province, China, 24 January 2020 (issued 25 January 2020). On 25 January, the National Health Commission of China confirmed the death toll from the Wuhan coronavirus outbreak has risen to 41 with 1,287 cases of patients infected as of 24 January.  EPA/XIONG QI / XINHUA MANDATORY CREDIT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES
Coronavirus (Ansa)

Milano, 29 gennaio 2020 - "Siamo assolutamente pronti, abbiamo fatto tutta una serie di interventi importanti. Credo non ci si debba allarmare, ma si debba essere molto attenti". Queste le parole del  presidente della Lombardia, Attilio Fontana, a chi gli ha chiesto quali misure avesse preso la Regione davanti alla possibile diffusione del coronavirus.

"La Lombardia - ha proseguito il governatore - ha avuto una serie di interlocuzioni con il ministero, abbiamo fatto una serie di incontri a Roma e abbiamo predisposto tutte quelle condizioni che il ministero ha ritenuto ottimali ai fini di valutare chi entra in Italia e chi scende dagli aerei che arrivano dalla Cina, ma non solo dalla Cina". Misure che riguardano anche "l'eventuale risposta nel caso in cui qualche malato si dovesse trovare sul nostro territorio". Per quanto riguarda i possibile effetti sul mondo produttivo, ha conclusoe, "bisogna vedere come si evolve la situazione, noi speriamo che venga contenuta perché, se così non fosse, le conseguenze non sarebbero solo per la Lombardia, ma planetarie".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?