Chiara Ferragni: dal Sanremo da star un anno fa al (quasi) silenzio social

Sono trascorsi solo dodici mesi dalla co-conduzione della kermesse ma tante cose sono cambiate per la regina degli influencer, che oggi ha una “mission (forse) impossible” davanti

Ferragni a Sanremo (foto Ansa) e nel videomessaggio su Instagram
Ferragni a Sanremo (foto Ansa) e nel videomessaggio su Instagram

Milano – Il Festival di Sanremo (ineluttabile e atteso come le feste comandate) sta per rinnovare il suo appuntamento con il pubblico, con il sipario pronto ad alzarsi sulla 74esima edizione (si parte il 6 febbraio, per cinque serate, per la quinta volta con timoniere Amadeus, ndr). Molto più di una kermesse canora, Sanremo è per molti un traguardo, una vetrina di inestimabile valore, il fiore all’occhiello di una intera carriera. Non tanto per il risultato finale (la classifica, ad esempio) ma anche e soprattutto perché partecipare a Sanremo significa entrare di diritto nella cultura pop nazionale

Esattamente un anno fa tra i protagonisti più attesi del festival della città dei fiori c’era senza alcun dubbio Chiara Ferragni. L’influencer e imprenditrice digitale si accingeva ad affrontare uno dei banchi di prova (mediatici) più temuti, quello della co-conduzione di una serata sanremese. Al volto social spettò l’onere e l’onore di partecipare alla prima e all’ultima puntata della kermesse. E proprio il racconto di quegli intensi giorni sanremesi (il monologo-lettera, gli outfit con messaggio, il caso del bacio tra Rosa Chemical e Fedez nella finalissima) è al centro di uno speciale della serie “The Ferragnez”, che documenta i giorni di preparazione al festival e il suo svolgimento.

Se Sanremo 2023 è stato il momento probabilmente di maggiore esposizione mediatica “tradizionale” di Chiara Ferragni, un anno dopo, complice il “caso pandoro”, l’atmosfera intorno all’influencer appare decisamente diversa.  Dopo un periodo di silenzio sui social – che fino a qualche mese fa erano l’habitat naturale dell’influencer – le pubblicazioni sono riprese. Ma con un profilo basso. E – ironia della sorte – a finire al centro di meme e sfottò è stato proprio il celebre look del “Pensati libera” sanremese.

Oggi le luci sfavillanti e la ribalta dei giorni sanremesi sembrano un ricordo sbiadito. Del resto, dopo lo scossone del caso pandoro (e dei suoi sviluppi), la vera sfida per l’influencer è quella di ricostruire l’antico rapporto diretto e privilegiato con la sua vasta platea di follower (oggi – al netto di tutte le polemiche e di alcune defezioni – i seguaci sono ancora 29,3 milioni, ndr). Un’impresa decisamente ardua, ma forse non impossibile, per colei che da anni è considerata l’indiscussa regina italiana dei social.