Diritti tv
Diritti tv

Milano, 27 gennaio 2021 - Dove vedremo nei prossimi anni le partite del  campionato di serie A di calcio? Sarà Sky a mantenere il pacchetto più ricco o Amazon si lancerà nel mondo del pallone in tv? E se sì, come?  Lo si dovrebbe sapere a breve, magari anche domani. La Lega Serie A si prepara infatti a scoprire le offerte per i diritti tv del campionato per il triennio 2021/24. Entro le 10 di domani devno essere presentate alla Lega le offerte delle emittenti, con l'apertura delle buste in mattinata. Nel pomeriggio di domani è in programma  un' assemblea in cui i club faranno il punto sulla situazione, stabilendo se decidendo se verificare subito le cifre o aprire le trattative private. La Lega vuole a incassare 1,15 miliardi di euro a stagione, circa 180 milioni in più rispetto al triennio in corso assicurati da  Sky e Dazn. .Un "tesoro" fondamentale redistribuire nelle casse dei club esangui per il coronavirus e i tanti mancati incassi. Ovvio che ci saranno ricadute anche su consumatori e sui prezzi e le formule per abbonamenti e singole partite.
Da Amazon a Sky, sono diversi i broadcaster che vorrebbero le partite e soprattutto è alta la curiosità per scoprire l'offerta di Amazon, il colosso di Jeff Bezos.  Per tutti i concorrenti "bisognerà capire se avranno la forza per competere e andare ad acquistare un pacchetto o più pacchetti", ha commentato  Luigi De Siervo, ad della Lega.  "Parliamo - ha aggiunto nei giorni scorsi .  con Amazon da oltre tre anni. Sappiamo che stanno valutando anche il nostro bando.  Vedremo giovedì".  L'eventuale entrata di Amazon nel calcio di serie A farebbe  seguito a all'annuncio, lo scorso dicembre,  di trasmettere in Italia 16 delle 137 partite della Champions League delle stagioni 2021/24.