Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 lug 2022
25 lug 2022

Bollettino Covid Italia e Lombardia oggi 25 luglio: 23.699 contagi e 104 morti

In Lombardia 2.331 casi, tredici decessi. Il picco è ormai alle spalle, iniziata la discesa. Tasso di positività in calo al 19,3%

25 lug 2022
featured image
Bollettino Covid Italia e Lombardia del 25 luglio
featured image
Bollettino Covid Italia e Lombardia del 25 luglio

Milano - Oggi sono 23.699 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i contagiati erano stati 51.208. Le vittime sono 104 in aumento rispetto alle 77 di ieri. Il tasso è al 19,3 %, in lieve calo rispetto a ieri quando era al 19,5%. Sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici e molecolari, 122.550 tamponi. Sono invece 426 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre gli ingressi giornalieri sono 43. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 11.081, 156 in più rispetto a ieri . 

Per quanto concerne la Lombardia oggi sono 2.331 i contagi accertati a fronte di 13.057 tamponi processati, per un tasso di positività al 17,8%. Tredici i decessi nelle ultime 24 ore. Stabili a quota 48 le terapie intendive, in crescita di 31 i ricoverati non in terapia intensiva, 1.526. Il maggiore incremento di nuovi casi si rileva nella Città Metropolitana di Milano, dove i positivi odierni sono 711, di cui 308 a Milano città. Nelle province lombarde i casi sono a Bergamo: 189;Brescia: 395; Como: 88; Cremona: 99; Lecco: 31; Lodi: 61; Mantova: 78; Monza e Brianza: 224; Pavia: 180;Sondrio: 23; Varese:

Per questa ondata estiva di Covid, spinta in alto con il contributo della sottovariante Omicron 5, il picco dei contagi "è stato superato. Siamo in fase di discesa ormai consolidata". E sul fronte dei ricoveri e delle terapie intensive invece la curva è "al plateau, con un accenno alla discesa. Serviranno alcuni giorni per vedere il trend". A spiegarlo all'Adnkronos Salute è Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, che su Twitter posta i grafici dai quali emerge l'inversione di trend nell'epidemia. "Le discese ardite", le definisce Cartabellotta, usando una citazione musicale per introdurre i dati relativi ai contagi: dal grafico emerge infatti che "il 14 luglio" è il giorno in cui la media mobile dei nuovi casi a 7 giorni ha raggiunto il dato più alto di questa ondata, cioè 97.924. Il 22 luglio questa media era scesa a quota 73.458. Segno che il picco è stato superato.  Per quanto riguarda gli ospedali, l'esperto introduce il grafico relativo evidenziando che si intravedono "segnali di frenata". E infatti le curve dei ricoveri ordinari e delle terapie intensive sembrano cominciare a flettersi rispetto al punto in cui è collocato il dato più alto di questa ondata, cioè 10.925 ricoverati con sintomi e 405 intensive. Gli aggiornamenti di Gimbe postati da Cartabellotta sono datati 24 luglio. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?