Quotidiano Nazionale logo
17 gen 2022

Bollettino Covid Italia e Lombardia, oggi 17 gennaio: 83.403 nuovi casi e 287 morti

In aumento i ricoveri (+509) e le terapie intensive (+26). Il tasso di positività scende a 15,4%, in Lombardia 14,3%

Siamo arrivati al picco della quarta ondata? La domanda con cui si apre la settimana attende nuove risposte dai numeri. "Si vedono segnali importanti di rallentamento dell'epidemia  e la risposta potrebbe essere ni" mentre "rispetto al numero dei casi, oltre 2 milioni di attualmente positivi, la situazione ospedaliera sembra essere sostanzialmente sotto controllo". Purtroppo, invece, "la curva dei decessi è in ripida salita e sarà l'ultima a scendere. Ci siamo un pò assuefatti, ma oltre 300 morti al giorno è un numero enorme". A dirlo è Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe.  Sul fronte ospedaliero il bilancio settimanale parla di una sostanziale tenuta delle terapie intensive mentre crescono i ricoveri nei reparti ordinari. In molti casi, però, si tratta di pazienti che entrano in ospedale per altre patologie e vengono successivamente scoperte positive con pesanti e contradditorie conseguenze sul sistema di attribuzione dei colori alle regioni ma soprattutto dell'attività ospedaliera e chirurgica. Vediamo dunque i dati odierni del bollettino che come ogni lunedì risente della diminuzione dei tamponi effettuati nella giornata di domenica. 

Bollettino Italia

Sono 83.403 i nuovi contagi da Covid (-66mila), con una forte discesa dei tamponi a quota 541mila (-386mila) come di consueto nei giorni festivi. Lo rileva il bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 287 decessi (+29) e un tasso di positivita' del 15,4% (-0,7%). In Emilia Romagna sono 11.189 i nuovi positivi, in Lombardia 9.883 e in Piemonte 9.564. Gli attualmente contagiati salgono a 2,55 milioni dei quali 19.228 ricoverati nei reparti ordinari (+509) e 1.717 in terapia intensiva (+26). Restano in isolamento domiciliare 2,53 milioni di pazienti mentre sono 76.679 le persone dimesse o guarite.

I dati nazionali/ PDF

Bollettino Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 9.883 casi di covid e 81 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione salgono a 35.992. I tamponi processati sono 68.733, con un indice di positivita' del 14,3%. I pazienti  covid in terapia intensiva calano a 267 (-1), mentre i ricoverati salgono a 3.649 (+83). Nelle province lombarde si contano: 3.350 contagi nel Milanese, di cui 1.420 a Milano citta'; Bergamo: 871; Brescia: 1.577; Como: 516; Cremona: 253; Lecco: 165; Lodi: 206; Mantova: 368; Monza e Brianza: 764; Pavia: 555; Sondrio: 161; Varese 756

I dati lombardi
I dati lombardi

 

Le altre regioni

Veneto: sono 6.381 sono i nuovi positivi emersi attraverso i 50 mila test eseguiti nelle ultime 24 ore (sono 23 milioni quelli eseguiti da inizio pandemia) in Veneto. L'incidenza della positività è al 12,69%, di gran lunga sotto della media nazionale. Sono i numeri illustrati dal presidente della Regione Luca Zaia nel punto stampa odierno, precisando che le vittime sono 28 e che gli attualmente positivi sono 256274 e i ricoverati 1971, dei quali 1766 in area non critica e 205 (+7) in terapia intensiva.

 Zaia: "Settimana cruciale per il giro di boa"

P.A Bolzano: anche la domenica ha portato una triste conta sul fronte dei decessi per Covid con altre due vittime, dopo quelle registrate sabato in Alto Adige. L'azienda Sanitaria riporta il numero dei positivi: 1347 contro i 1757 di ieri, anche se, come sempre, il dato del lunedì è falsato dal minor numero di tamponi eseguiti nel fine settimana (meno di 8500). Stabile, invece, il numero dei ricoverati: 17 le persone in terapia intensiva, 91 i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri. Attualmente sono in quarantena/isolamento domiciliare 25670 persone.

P.A. Trento: sono 4 i decessi per covid registrati in Trentino nelle ultime 24 ore: si tratta di persone tra gli 82 ed i 96 anni, tutti con patologie pregresse; 3 di loro non erano coperte da vaccino. Quanto ai contagi, ieri poco meno di 5.000 tamponi hanno individuato altri 885 nuovi positivi. Intanto crescono i ricoveri in ospedale: ieri ce ne sono stati 16 e le dimissioni appena 2; il totale dei pazienti covid pertanto è di 158, con 21 casi costretti alle cure intensive. Nel dettaglio, ieri sono stati riscontrati altri 65 casi positivi al molecolare (su 973 test effettuati) e 820 all'antigenico (su 3.895 test effettuati). I molecolari hanno confermato anche 191 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Ieri le classi in quarantena erano 159. Le vaccinazioni stamattina a sono arrivate a quota 1.076.330, cifra che comprende 402.127 seconde dosi e 232.157 terze dosi.

Friuli Venezia Giulia: oggi su 5.589 tamponi molecolari sono stati rilevati 684 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 12,24%. Sono inoltre 7.242 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 1.073 casi (14,82%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 42 di cui 36 non vaccinate e i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 399. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.  Per quanto riguarda l'andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia d'età più colpita è quella da 0 a 19 anni (24,70%) seguita da 40-49 anni (19,64%), 50-59 anni (18,04%), 30-39 anni (13,72%) e 20-29 (10,19%).

Toscana:   sono 587.041 i casi di positività al Coronavirus, 5.626 in più rispetto a ieri (3.362 confermati con tampone molecolare e 2.264 da test rapido antigenico). Si abbassa l'età dei nuovi contagiati: quella media è di 35 anni circa (32% ha meno di 20 anni, 23% tra 20 e 39 anni, 29% tra 40 e 59 anni, 12% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più). Purtroppo si registrano altri 13 decessi - 10 uomini e 3 donne con un'età media di 72,1 anni, residenti nelle province di Firenze (4), Prato (1), Pistoia (2), Pisa (3), Livorno (1), Siena (2) - che portano il totale a 7.863. Balzo dei ricoveri che superano quota 1.400: per la precisione sono 1.441, 73 in più rispetto a ieri, di cui 138 in terapia intensiva, 11 in più. Questi alcuni dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono dell'1,3% e raggiungono quota 400.407 (68,2% dei casi totali). 

Impennata di ricoveri ma anche tante guarigioni

Umbria: altri 1.777 guariti dal Covid nelle ultime 24 ore. Emerge dai dati giornalieri della Regione aggiornati a lunedì 17. I nuovi casi di positività accertati sono 774, emersi dall'analisi di 6.711 test antigenici e 541 tamponi molecolari, con un tasso di positività sul totale pari a 10,67 per cento (era 8,2 per cento lunedì della scorsa settimana). Si registrano altri due morti, 1.562 in tutto dall'inizio della pandemia e gli attualmente positivi, 27.680, sono ancora in calo, del 3,5 per cento. I posti occupati nelle terapie intensive sono ancora fermi a 12, mentre si registrano due ricoveri ordinari in meno, oggi 228.

Scende la curva del contagio: più guariti che nuovi positivi

Piemonte: nelle ultime 24 ore 9.564 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 8.692 dopo test antigenico), pari al 12,8% di 74.657 tamponi eseguiti, di cui 67.239 antigenici. Dei 9.564 nuovi casi gli asintomatici sono 8.108 (84,8%). I casi sono 8.183 di screening, 1.088 contatti di caso, 293 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 707.500, di cui 59.073 Alessandria, 33.290 Asti, 25.658 Biella, 99.766 Cuneo, 55.263 Novara, 368.167 Torino, 24.998 Vercelli, 26.728 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 3.472 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 11.085 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.  I ricoverati in terapia intensiva sono 145 (+2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.062 (+46 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 165.296. I tamponi diagnostici finora processati sono 13.067.753 (+74.657 rispetto a ieri).  Sono 22, 3 di oggi, i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte.

Valle d'Aosta: un nuovo decesso e 172 nuovi casi positivi al Covid in Valle d'Aosta che portano il totale delle persone contagiate dal virus da inizio epidemia a oggi a 24.121. I positivi attuali sono 5.996, di cui 5.919 in isolamento domiciliare, 69 ricoverati in ospedale, otto in terapia intensiva. I guariti complessivi salgono a 17.629, +207 rispetto a ieri. I casi fino ad oggi testati sono 120.021 mentre i tamponi effettuati sono 400.624. Con il decesso registrato oggi salgono a 496 le persone decedute in Val d'Aosta e risultate positive al Covid da inizio epidemia ad oggi.

Emilia Romagna: sono 11.189 in più rispetto a ieri, su un totale di 38.705 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, i nuovi casi di Covid in Emilia-Romagna, anche se 'manca' Reggio Emilia. I nuovi decessi sono 22. La percentuale dei nuovi positivi è del 28,9%, ma si tratta di un valore non indicativo dell'andamento generale, ricorda la Regione nel suo bollettino, "visto il numero di tamponi effettuati", che nei giorni festivi resta inferiore rispetto a quello degli altri giorni (e i tamponi molecolari vengono indirizzati in primis su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo). Si tratta dei dati comunicati dalla Regione al ministero della Salute, a cui vanno aggiunti in realtà 1.429 nuovi casi registrati a Reggio Emilia e provincia da ieri: per un problema di rilevamento, non è stato possibile caricarli prima. I dati verranno recuperati nei prossimi giorni. Il totale complessivo odierno sarebbe, quindi, di 12.618 casi. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 149 (invariato rispetto a ieri); l'età media è di 61,5 anni. Sul totale, 95 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,5 anni), il 63,7%, mentre 54 sono vaccinati con ciclo completo (età media 63,2 anni). 

Liguria: sono stati registrati 2.496 nuovi casi di Coronavirus e un altro decesso. Lo ha reso noto la Regione Liguria, sottolineando che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12.126 tamponi tra molecolari e antigenici rapidi.  Al momento in tutto il territorio ligure sono 766 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 28 più di ieri, di cui 42 in terapia intensiva. Sono 54.209, invece, le persone attualmente positive, 932 più di ieri, e 12.395 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

Marche: nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 2.012 casi di Covid-19 con 4.995 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi e un tasso di positivita' al 40,3% (ieri era al 34,7% con 4.923 casi). L'incidenza cumulativa su 100 mila abitanti continua a salire, passando da 1459,83 a 1919,13. Sono complessivamente 343 (+5) i pazienti assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche e 51 (+4) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 64 pazienti (+2) e il tasso di occupazione dei posti letto e' al 25%; sono 63 (-2) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 216 (+5) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l'occupazione dei posti letto in area medica al 27,6%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 3 vittime correlate al Covid-19, tutte affetta anche da patologie pregresse: il bilancio dall'inizio della crisi pandemica e' ora di 3.319 morti. 

Abruzzo: sono 1.527 (di eta' compresa tra 2 mesi e 96 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza - al netto dei riallineamenti - a 167.963. Dei positivi odierni, 852 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 6 nuovi casi (di eta' compresa tra 64 e 91 anni, 2 residenti in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo e 1 residente fuori regione) e sale a 2.705.

Calabria: le persone risultate positive al Covid, in Calabria, sono aumentate di 1.693 unita' rispetto a ieri. E' quanto si legge nel bollettino quotidiano della Regione. Otto i decessi registrati nelle ultime 24 ore. In calo i ricoveri in terapia intensiva (-2), ma aumentano quelli in degenza nei reparti (+6). Ieri il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, ha istituito la zona arancione per 12 comuni del Reggino. 

Basilicata: cinque morti e 145 nuovi positivi: sono due delle cifre del bollettino della task force regionale riferite agli sviluppi della pandemia in Basilicata nella giornata di ieri, quando sono state eseguite 3.530 vaccinazioni. I nuovi positivi sono emersi dall'esame di 618 tamponi: sono state registrate anche 276 guarigioni. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 90 persone (due sono in terapia intensiva. Il bollettino spiega che «sono 455.859 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (82,4 per cento), 417.909 quelli che hanno ricevuto anche la seconda (75,5 per cento) e 235.571 (42,6 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose».

Puglia: sono 6.652 i nuovi casi di contagio da coronavirus accertati in Puglia nelle ultime ore su 50.360 test processati. La gran parte dei nuovi malati Covid è stato rilevato in provincia di Bari in cu si contano 2.636 nuove positività. Seguono le province di Lecce con 1.318 nuovi casi, Foggia con 874, Bat con 621, Brindisi con 566 e Taranto con 563. Altri 50 casi riguardano residenti fiori regione e di altri 24 non è nota la provincia di residenza. Gli attualmente positivi sono 123.755 di cui 615 ricoverati in area non critica Covid (22 in più rispetto a ieri) e 63 in terapia intensiva (due in più rispetto a ieri). La vittima del virus è una. I guariti da inizio pandemia a oggi sono 309.584.

Lazio: calano i nuovi casi positivi nel Lazio così come i tamponi. "Oggi su 14.756 tamponi molecolari e 37.780 tamponi antigenici per un totale di 52.536 tamponi" si registrano "6.447 nuovi casi positivi (-6.547), 17 decessi (+11), 1.789 ricoverati (+41), 204 terapie intensive (=) e +5.102 i guariti". Come spiega l'assessore regionale alla sanità  Alessio D'Amato, "il rapporto tra positivi e tamponi è a 12,2%. mentre i casi a Roma sono 3.733". "È la riduzione più significativa - spiega l'assessore - delle ultime settimane"

Campania: sono 9.370 i nuovi casi di Covid emersi ieri in Campania, 5.039 dei quali risultati positivi al tampone antigenico e 4.331 a quello molecolare. I test analizzati sono stati 53.819, di cui 31.537 antigenici e 22.282 molecolari. I test risultati positivi sono il 17,41% del totale dei tamponi analizzati. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 31 nuovi decessi, 25 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 6 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Ancora in aumento i ricoveri di pazienti Covid negli ospedali della Campania, in totale 1.403: sono 92 i posti letto di terapia intensiva occupati (+5 rispetto a ieri) e 1.311 i posti letto di degenza occupati (+33 rispetto al dato diffuso ieri).

Sardegna: si registrano oggi 1007 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2579 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 7765 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 28 (come ieri).I pazienti ricoverati in area medica sono 238 ( 2 in più di ieri ). Lo rende noto la Regione Sardegna precisando che 21.197 sono i casi di isolamento domiciliare (445 in più di ieri).  Si registrano sei decessi: tre uomini di 54, 67 e 93 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna, un uomo di 78 anni residente nella provincia di Oristano e due uomini di 82 e 95 anni residenti nella provincia di Sassari. 

Sicilia: in Sicilia 4.037 nuovi contagiati Covid, a fronte di soli 24.549 tamponi effettuati; 23 le vittime. I casi totali salgono a 526.659, i decessi a 7.938. Gli attuali positivi sono 176.754, +3.065; i guariti 341.967, +949. Il maggior numero di nuovi casi sono in provincia di Catania, 1.059; seguono quelle di Palermo, 983, e di Siracusa, 589. Sono 1.392 i ricoverati con sintomi, 170 in terapia intensiva, 15 del giorno. Tasso di positivita' al 16,4%.

Leggi anche:

Covid, autotest al via: cos'è, come si usa e quali sono i limiti

Covid, Pregliasco: "Non ci sarà mai immunità di gregge, ma conviveremo col virus"

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?