La Cremonese si affida al ritrovato Okereke contro la Reggiana. Probabili formazioni

Domani i grigiorossi sono chiamati a mettere in mostra tutto il loro potenziale in casa confidando anche nel tridente Tsadjout-Coda-Vazquez

I grigiorossi domani devono rendere visita ai granata del fresco ex Gondo
I grigiorossi domani devono rendere visita ai granata del fresco ex Gondo

Cremona, 15 settembre 2023 – La Cremonese, che ha reinserito nel suo motore Okereke, è chiamata a mettere in mostra tutte le sue qualità in casa della Reggiana. Domani (fischio d’inizio alle 16.15, diretta su Sky Sport e in streaming su Dazn) la squadra di mister Ballardini è chiamata a trasmettere un segnale importante per capire quello che potrà essere il suo ruolo in questo campionato di serie B.

I grigiorossi dovranno confrontarsi con un avversario deciso a fare bene e a raccogliere punti preziosi, ma, più verso quello che cercheranno di fare il fresco ex Gondo ed i suoi nuovi compagni, la concentrazione degli ospiti dev’essere rivolta soprattutto verso la loro prestazione. La Cremonese uscita dal mercato possiede infatti qualità ed alternative in quantità considerevole, un potenziale che dev’essere sfruttato al massimo e proprio su questo punto si indirizza l’attenzione di questa vigilia.

Nelle gare casalinghe che hanno aperto la stagione i grigiorossi hanno mostrato poca concretezza, sciupando gran parte di quello che pure è riuscita a costruire. Un “peccato” che l’arrivo di Coda potrebbe avere cancellato o quasi, offrendo un riferimento prezioso alle manovre della formazione di mister Ballardini che, a questo punto, può e deve trovare altre risorse fondamentali dal rientro di Okereke, che, pur senza dimenticare un elemento di talento come Buonaiuto ed una punta che ha ampi margini di crescita come Tsadjout, ha tutte le carte in regola per comporre un tridente di categoria superiore insieme a Coda e Vazquez.

È arrivato il momento (ed è proprio questo) nel quale la Cremonese deve mostrare il suo volto più bello, quello che può proiettare i grigiorossi nella lotta per la promozione con motivata fiducia. Per tradurre queste considerazioni sul campo di Reggio Emilia, il tecnico ravennate è intenzionato a proseguire sulle strada del propositivo 4-3-3 che dovrà diventare il biglietto da visita dei grigiorossi e delle loro ambizioni.

Con Ravanelli acciaccato, la coppia centrale dovrebbe venire formata da Bianchetti e Lochoshvili, per una difesa che, al pari dell’attacco, appare ben delineata. Il reparto che potrebbe offrire le maggiori alternative è il centrocampo, dove ci sono almeno sei pretendenti (e tutti quotati) per le tre maglie a disposizione. Toccherà a mister Ballardini individuare il terzetto più efficace grazie al quale indirizzare subito nella direzione desiderata il match con la Reggiana.

Probabili formazioni

Reggiana (4-3-3): Bardi; Libutti, Ronzio, Romagna, Sampirisi; Vergara, Kabashi, Bianco; Portanova, Pettinari, Gondo. All: Nesta. Cremonese (4-3-3): Sarr; Sernicola, Bianchetti, Lochoshvili, Quagliata; Majer (Collocolo), Bertolacci (Castagnetti), Pickel (Abrego); Okereke (Buonaiuto), Coda, Vazquez. All: Ballardini.  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su