Il logo nuovo
Il logo nuovo

Como, 25 luglio 2019 - La Sent Entertainment ltd di Londra è da cento giorni alla guida del Como, è tempo di bilanci ma anche di tante novità. Il Ceo di Como 1907, Michael Gandler, il responsabile commerciale, Flavio Farè e il direttore sportivo, Carlalberto Ludi, hanno raccontato come sarà il Como del futuro. Si inizia dal nuovo logo della società, non più azzurro ma blu scuro, monocromatico senza il rosso, che lo ha caratterizzato sin dal 1907. Un cambiamento epocale come spiega Gandler: « Dopo i sondaggi online, abbiamo voluto coniugare, il passato con il presente. Abbiamo voluto mettere la data di nascita per far capire che arriviamo da lontano, e le onde come riferimento al lago, il nostro territorio.» La attesa campagna abbonamenti partirà il 5 agosto e si chiamerà «C vediamo allo stadio», gli abbonamenti si potranno per la prima volta acquistare online con carta di credito. Per avvicinare i tifosi e gli sponsor al Como si vogliono creare migliorie allo stadio e per questo Gandler si è incontrato più volte con i responsabili del Comune « Abbiamo chiesto la gestione dello stadio per 6 anni rinnovabile per altri sei, per poter iniziare a fare dei lavori di ammodernamento e rendere il Sinigaglia agibile secondo le nuove normative». Altra novità importante riguarderà la pubblicità a bordocampo, non ci saranno più striscioni, ma dei Led Wall lungo tutto il perimetro. Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, ha parlato il Ds Ludi « La squadra si allenerà al Lambrone di Erba, una soluzione che ci permette, di poter allenare contemporaneamente sia la prima squadra che il settore giovanile sullo stesso campo. Per noi è importante crescere insieme e seguire i giovani da vicino, in modo da inserirli gradualmente in prima squadra.» Nel frattempo l’ex centrocampista del Brescia, Ismail H’Maidat, ha firmato un contratto annuale con il Como, un gran colpo per la società lariana, ed oggi potrebbe essere il giorno del ritorno di Andrea Simone Ganz.
Enrico Levrini