Topi di appartamento arrestati in flagranza

Como, fondamentale la segnalazione di un vicino

Topi di appartamento arrestati in flagranza
Topi di appartamento arrestati in flagranza

Quando i carabinieri del Radiomobile sono entrati nell’appartamento in cui stavano rubando, i tre avevano già trovato gli oggetti di valore e li avevano stesi a terra. Monili e beni preziosi, trovati in una abitazione di via Carloni messa completamente a soqquadro da tre uomini di origine georgiana: Beka Simsive, 31 anni, Davit Tchelidze, 40 anni e Dato Skhabuliani, 38 anni, tutti senza fissa dimora in Italia ma con precedenti di polizia. Ad allertare i carabinieri è stato un vicino di casa, che in piena notte, verso le 4 di ieri mattina, ha sentito rumori provenire dall’appartamento vicino, in quel momento disabitato in quanto i proprietari erano partiti per le vacanze di Natale. Dopo aver forzato la serratura della porta di ingresso, i tre erano entrati e avevano passato al setaccio ogni angolo della casa. Su un tavolo, avevano già raggruppato monete, denaro e oggetti di valore. Sono stati interrotti dall’irruzione dei carabinieri, che hanno chiamato a supporto una pattuglia dei carabinieri di Cernobbio, e una Volante.