Una volante della Polizia in una foto d'archivio
Una volante della Polizia in una foto d'archivio

Como, 24 febbraio 2019 - Ha rapinato e violentato una donna dopo essere entrato con la forza in un centro massaggi un uomo di 46 anni, già con numerosi precedenti per comportamenti violenti, arrestato la notte scorsa dalla squadra volante della polizia di Como. 

Poco dopo le 20.30 l'uomo è entrato all'interno del centro massaggi e ha aggredito una giovane donna, cittadina cinese, minacciandola con un coltello. Il bruto prima si è fatto consegnare l'incasso, 20 euro, poi ha trascinato la donna in una stanza adiacente l'ingresso e l'ha violentata. Con la forza della disperazione la giovane è riuscita ad approfittare di un attimo di distrazione del suo carnefice per fuggire e cercare aiuto in un'abitazione vicina, da dove ha chiamato il 112. Gli uomini della questura si sono precipitati al negozio e hanno trovato l'uomo poco lontano, in una traversa di via Napoleona, ancora in parte svestito e con in mano delle forbici con cui si è inferto una ferita. 

In tasca aveva alcuni oggetti appartenenti alla vittima e i 20 euro che le aveva rapinato. Arrestato per rapina aggravata e violenza sessuale l'uomo è stato portato al Bassone.