Imbrattatori prendono di mira la sede dell’Agenzia delle entrate

Leoni da “bomboletta” che vanno ad imbrattare edifici. È accaduto di nuovo a Brescia, nella notte di lunedì, quando a...

Imbrattatori prendono di mira la sede dell’Agenzia delle entrate
Imbrattatori prendono di mira la sede dell’Agenzia delle entrate

Leoni da “bomboletta” che vanno ad imbrattare edifici. È accaduto di nuovo a Brescia, nella notte di lunedì, quando a finire nel mirino degli imbrattatori è stata la sede dell’Agenzia delle Entrate. La firma è quella del gruppo VV, sigla che rimanda ai gruppi di no Vax, che hanno già lasciato il segno in città e in provincia. Questa volta, però, i messaggi non riguardavano vaccini e salute, ma soprattutto l’Agenda 2030 dell’Unione Europa, il documento di riferimento per l’impegno degli Stati a trovare soluzioni comuni alle grandi sfide del pianeta, dalla povertà ai cambiamenti climatici, il degrado dell’ambiente e le crisi sanitarie. "Comprensibile lo sconcerto e il disorientamento dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate a cui va tutta la nostra solidarietà - afferma Marcello Marroccoli della segreteria provinciale della Cisl FP - che svolgono il loro lavoro con grande spirito di abnegazione: nessuna intimidazione è tollerabile. Chiediamo che vengano messe in atto tutte le azioni di tutela dei dipendenti, nell’interesse di chi lavora e di tutti i cittadini". F.P.