Accordo internazionale per difendere la seta
Accordo internazionale per difendere la seta

Como, 20 novembre 2019 - Sarà ospite a Lione, in Francia, l'assessore alla Cultura Carola Gentilini, invitata al festival "Silk in Lyon, Festival de la soie" per costituire una rete internazionale delle città della seta di cui farà parte anche Como. Ad accompagnare l'assessore sarà Stefano Vitali, presidente dell’Ufficio Italiano Seta e vice presidente del Gruppo Filiera Tessile di Confindustria Como.

Una rete importante che collegherà Como, unica presenza italiana, a città come Lione per la Francia, Valencia per la Spagna, Kyoto e Yokohama per il Giappone, Nanchong e Hangzhou per la Cina, Tachkent, Samarcanda e Bukhara per l’Uzbekistan, Tblisi e Batumi per la Georgia, Curitiba e Londrina per il Brasile. Un evento, quello a cui parteciperà la rappresentanza comasca, promosso dalla municipalità e dalla città metropolititana di Lione, da Inter Soie, animato da importanti gruppi del lusso francese, che si pone l’obiettivo, attraverso il network che verrà ufficializzato con la sottoscrizione da parte di tutte le città coinvolte, di attivare iniziative atte a promuovere l’identità della seta, lavorando su temi quali la sostenibilità, l’innovazione, la cultura, la tradizione e l’arte. La dichiarazione d’intenti che verrà sottoscritta giovedì 21 novembre, infatti, riconosce l’importanza della seta in ambito culturale e turistico, ma anche come driver d’innovazione in un’ottica di economia circolare con l’obiettivo di una riduzione degli scarti.