Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
1 dic 2021

Serie B, il Brescia vince a Parma 1-0 e riconquista la vetta della classifica

La rete di Cistana decide la sfida del Tardini. La squadra di Pippo Inzaghi vince con autorità e riprende la marcia

1 dic 2021
luca marinoni
Sport
GriffoniE/LMedia - LR Vicenza vs Brescia Calcio - Italian Football Championship League BKT 2021/2022
20 November 2021 - Stadio Romeo Menti, Vicenza, Italy
Photo showing: Andrea Cistana (Brescia) portrait in action
@GriffoniE/LMedia/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Andrea Cistana, giocatore del Brescia
GriffoniE/LMedia - LR Vicenza vs Brescia Calcio - Italian Football Championship League BKT 2021/2022
20 November 2021 - Stadio Romeo Menti, Vicenza, Italy
Photo showing: Andrea Cistana (Brescia) portrait in action
@GriffoniE/LMedia/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Andrea Cistana, giocatore del Brescia

Brescia - Il Brescia si impone in casa del Parma e vola nuovamente al comando della classifica di serie B. Una vittoria maturata già in avvio, grazie allo stacco di testa di Cistana, per un vantaggio che la squadra di Inzaghi ha saputo gestire sino in fondo con pieno merito. Le Rondinelle partono ben decise a riscattare lo scivolone interno con il Pisa e dopo soli 4’ Tramoni chiama all’intervento Buffon che si rifugia in angolo. Proprio dagli sviluppi di un tiro dalla bandierina al 7’ matura il rapido vantaggio degli ospiti. È il mancino di Pajac a pennellare un cross nell’area ducale che Cistana, di testa, trasforma nella rete dell’1-0 che carica ulteriormente la formazione di Inzaghi.

Nonostante il vantaggio, infatti, le Rondinelle insistono in avanti e frenano la reazione dei gialloblù. Al 15’ è Chancellor a impensierire la retroguardia di casa con un nuovo stacco di testa che sorvola la traversa. I padroni di casa fanno appello al loro orgoglio e cercano di rispondere ai biancazzurri. Dapprima prova la conclusione Vazquez, mentre al 22’ Man conquista il pallone giusto e si libera alla conclusione, ma Joronen si supera e mantiene inviolata la propria porta. La partita è piacevole e offre ripetuti capovolgimenti di fronte. Prima dell’intervallo sono le Rondinelle a sfiorare il raddoppio con una insistita azione al 41’. Dapprima Leris calcia da ottima posizione, ma la sfera si stampa sulla traversa e sulla ribattuta Bertagnoli prova il tocco risolutore, ma Buffon, compagno di Inzaghi nell'Italia campione del mondo del 2006, respinge in bello stile un pallone che arriva nuovamente a Leris che, però, sulla ribattuta spedisce alto.

La ripresa si apre ancora con una bella occasione per gli ospiti. È il 9’ quando Leris crossa verso il centro dove arriva Tramoni che di prima intenzione batte a rete. La palla viene deviata da Cobbaut e colpisce in pieno il palo. Dopo un tiro di Inglese rimasto senza esito, la compagine di mister Inzaghi torna a pungere al 23’. Bertagnoli si impadronisce di un pallone vagante nell’area gialloblù e calcia a rete di prima intenzione, ma la retroguardia emiliana si salva nell’ennesimo calcio d’angolo della partita. Al 32’ è la squadra dell’ex Iachini (che ha conquistato una promozione in A con i biancazzurri) a rendersi pericolosa e lo fa con una pregevole punizione di Brunetta, ma Joronen risponde ancora da par suo e devia in corner. Con il passare dei minuti i ducali cercano di aumentare la loro pressione alla ricerca del pareggio. Al 35’ ci prova così l’avanzato Cobbaut, ma la sfera termina sul fondo. La replica del Brescia non si fa attendere e al 37’ Cistana cerca di ripetere l’azione del vantaggio firmato nel primo tempo, ma questa volta Buffon riesce a bloccare il suo colpo di testa. La gara rimane così aperta sino in fondo e il Parma cerca il pareggio al 1’ di recupero ma lo spunto di Tutino rimane senza esito. Il Brescia può così condurre in porto la preziosa vittoria al Tardini, che riporta le Rondinelle in vetta alla classifica e lancia un ulteriore, importante messaggio al campionato. Chi vuole salire in serie A dovrà fare i conti sino alla fine con la formazione di Pippo Inzaghi.

Parma-Brescia 0-1 (0-1)

Parma (3-4-1-2): Buffon 6,5; Osorio 6, Danilo 6, Cobbaut 6,5; Busi 6, Juric 6,5, Schiattarella 6 (1’ st Juric 6), Brunetta 6, Delprato 6 (27’ st Correia 6); Vazquez 6,5 (38’ st Tutino sv); Man 6 (15’ st Benedyczak 6), Inglese 6. A disposizione: Turk; Colombi; Iacoponi; Sohm; Traore; Bonny; Circati; Ankrah. All: Giuseppe Iachini 6.
Brescia (4-3-2-1): Joronen 6,5; Mateju 6, Cistana 7, Chancellor 6,5, Pajac 6,5 (29’ st Mangraviti 6); Bisoli 6, Van de Looi 6 (18’ st Cavion 6), Bertagnoli 6,5; Lèris 6,5 (18’ st Spalek 6), Tramoni 6,5 (29’ st Palacio 6); Moreo 6 (44’ st Bajic sv). A disposizione: Perilli; Linnèr; Papetti; Huard; Jagiello; Olzer; Ayè. All: Filippo Inzaghi 7.
Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria 6.
Reti: 7’ pt Cistana.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?