Torino-Atalanta, la Dea in emergenza difensiva. Attenzione all’ex Zapata

Gasperini sfida l’allievo Juric senza Palomino e Toloi e con Kolasinac in dubbio

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini

Bergamo, 3 dicembre 2023 – Domani sera l’Atalanta sarà di scena sul campo del Torino per il Monday night. Fischio d’inizio alle 20.45 al ‘Grande Torino’, per una sfida che vale per l’Europa. 

Granata attardati a 16 punti e già costretti a rincorrere dopo la sconfitta nel confronto diretto a Bologna. Atalanta più avanti con 20 punti, ma a sua volta costretta a fare risultato per non perdere terreno nella corsa per il quarto posto.

All’ex Comunale la Dea vince da quattro anni consecutivi, ultima sconfitta nel febbraio 2019, poi un roboante 7-0 e un 4-1 nel 2020 e due vittorie nel finale nel 2021 con gol al 94’ di Piccoli e lo scorso maggio con gol al 92’ di Zapata. Che domani sarà il grande ex di turno. Il 32enne colombiano anche in maglia granata sta avendo le polveri bagnate: una sola rete finora e uno stop per problemi muscolari. Ma per la legge dell’ex il cafetero sarà il sorvegliato speciale.

Altri ex sono Bellanova e Tameze, entrambi a Bergamo per un semestre nel 2020, poi c’è il mancato nerazzurro Alessandro Bongiorno: il 24enne difensore centrale torinese ad agosto era già con un piede a Bergamo poi il suo trasferimento saltò all’ultimo per una serie di dettagli. Sfida nella sfida il classico ‘allievo contro maestro’, con Ivan Juric, per dieci anni prima giocatore e capitano di Gasperini al Crotone e al Genoa poi suo vice sempre al Genoa e all’Inter: in sette anni di incroci in serie A finora Juric ha battuto Gasp solo una volta nel 2021 quando guidava il Verona, perdendo quasi sempre contro il suo mentore.

Atalanta senza Palomino e Toloi dietro, senza Toure’ davanti e con Kolasinac acciaccato su cui si deciderà all’ultimo, mentre hanno recuperato De Ketelaere e Zappacosta destinati alla panchina. Possibile arretramento in difesa per De Roon per fare reparto con Djimsiti e Scalvini, ma Gasperini camaleonticamente potrebbe adattare il modulo con la difesa a quattro abbassando i due esterni Hateboer e Ruggeri. Davanti Lookman affianca Scamacca. Probabili formazioni TORINO (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Tameze, Buongiorno, Rodriguez; Bellanova, Linetty, Ilic, Lazaro; Vlasic; Zapata, Sanabria. All. Juric ATALANTA (3-4-1-2): Musso; De Roon, Djimsiti, Scalvini; Hateboer, Ederson, Koopmeiners, Ruggeri; Pasalic; Lookman, Scamacca. All. Gasperini Dove vederla: diretta lunedì dalle 20.30 su Dazn e SkySport

Continua a leggere tutte le notizie di sport su