Test sierologici gratuiti ai dipendenti dell'aeroporto Marconi di Bologna
Test sierologici gratuiti ai dipendenti dell'aeroporto Marconi di Bologna

Bergamo, 27 maggio 2020 - L’Ats di Bergamo in un mese – dal 23 aprile al 20 maggio – ha effettuato 6.367 test sierologici in tutta la provincia. Il 58,3% positivi. Oltre 10mila invece i test sul personale sanitario con una positività del 29, 6%. I bergamaschi si sono rivolti in massa anche ai privati. A dirlo ancora una volta i numeri. "Habilita", una delle strutture sanitarie accreditate più rilevanti con cinque sedi nella Bergamasca, dall’11 al 15 maggio ha effettuato oltre 4mila test, su una fascia d’età eterogenea, con una percentuale di positività intorno al 40%. Costo 40 euro. 

Il ricorso ai privati ha confermato in qualche modo le lamentele di molti sindaci, che hanno invocato più volte screening di massa. San Giovanni Bianco, con risorse proprie, è partito lunedì (primo e per ora unico comune della Bergamasca). Il progetto di Nembro invece - che prevedeva uno studio epidemiologico incrociando dati di test sierologici, tamponi ed ecografie - è stato bocciato dal Comitato Etico dell’ospedale Papa Giovanni XXIII. Nembro, nonostante l’alto numero di decessi, non rientra nella lista dei 45 comuni bergamaschi selezionati per l’indagine di siero-prevalenza condotta dal Ministero.