Antonio Tizzani e Gianna Del Gaudio (De Pascale)
Antonio Tizzani e Gianna Del Gaudio (De Pascale)

Seriate (Bergamo), 2 novembre 2018 - Dopo oltre due anni dalla notte tra il 26 e il 27 agosto 2016, in cui in una villetta di Seriate si e' consumato l'omicidio di Gianna Del Gaudio, 63 anni professoressa in pensione, la Procura di Bergamo ha chiuso ufficialmente oggi le indagini. L'unico indagato resta il marito della vittima, Antonio Tizzani, ferroviere in pensione, rimasto a piede libero dopo l'iscrizione nel registro degli indagati.

Difeso dall'avvocato Giovanna Agnelli, ha sempre respinto accuse e sospetti e durante l'interrogatorio si e' rifiutato di rispondere. La difesa ha 20 giorni per presentare una memoria o chiedere un nuovo colloquio con il pubblico ministero. "Sono tranquillo. Come può essere tranquillo soltanto uno che sa di non avere commesso niente. Se anche ci dovesse essere un processo, lo affronterei così come sono adesso: sereno", aveva detto in occasione dels econdo anniversario delle morte della moglie. "Io l’assassino di Gianna lo vorrei trovare – aveva aggiunto – Non ho altra speranza. Se lo prendessero, morire sarebbe troppo facile: se fosse per me dovrebbe soffrire. Quella sera ero in me, ero cosciente. Mi hanno fatto tutte le analisi. E uno cosciente, normale, ammazza la moglie a coltellate, così, di punto in bianco?".