L’Eurolega non è finita se batte il Fenerbahce

Coach Messina: "Il successo contro Monaco deve avere un seguito positivo". Shields da record: è il giocatore biancorosso con più punti in questa coppa.

L’Eurolega non è finita  se batte il Fenerbahce

Tutti in piedi: l’EA7 Milano ha appena battito a domicilio l’As Monaco (98-80). Questa sera pertò bisogna replicare

Per fortuna ci aveva già pensato Robert Louis Stevenson ad inventare i personaggi di Dottor Jekyll e Mr. Hyde ed un racconto diventato così popolare che è chiaro a tutti di cosa si parli e del perchè lo si possa accostare all’andamento dell’Olimpia Milano. Non è il semplice successo di Montecarlo a colpire, ma l’incredibile serie di risultati ondivaghi nel corso della stagione. L’Olimpia contro le prime della classifica (Real, Barcellona e Monaco) ha vinto 4 partite sulle 6 disputate, contro le ultime tre della classe (Alba, Villeurbanne e Stella Rossa) ne ha vinte di meno, trovando ben 3 sconfitte in tre gare, che poi sono quei ko che, fondamentalmente hanno rovinato tutto e che renderebbero la qualificazione ai play-in un’impresa da ricordare.

La situazione rimane complicatissima a quattro gare dalla fine, non tanto per il solo successo di distanza che divide l’Olimpia dal 10° posto, ma per un calendario complesso e per il fatto che quel singolo posto se lo giocano ben 5 squadre (Olimpia, Partizan, Valencia, Efes, Bayern). Se l’Armani sarà la versione vista a Montecarlo cambia tutto, una squadra unita, coesa e con le idee ben chiare. "Nel basket devi difendere e noi l’abbiamo fatto, siamo andati bene a rimbalzo contro una squadra molto atletica e solida, abbiamo distribuito 22 assist il che testimonia quanto fossimo disponibili a passarci la palla. E’ significativo" spiega coach Messina.

La risposta ci sarà già questa sera al Forum con i biancorossi che si presentano in campo contro il Fenerbahce Istanbul, la forte formazione turca che approfittando proprio del ko del Monaco l’ha raggiunto al 3° posto in classifica. L’Olimpia non può sbagliare, all’andata perse solo dopo un tempo supplementare all’esordio di inizio ottobre.

Messina: "Affrontiamo una delle squadre più in salute dell’Eurolega. Ne siamo consapevoli, ma intendiamo consolidare l’ottima partita mostrata a Monaco, affrontando questa sfida con umiltà e allo stesso tempo estrema determinazione".

Intanto si gode il record di Shavon Shields che con i 10 punti segnati a Montecarlo è entrato nella storia dell’Olimpia diventando il giocatore con più punti nella storia di Eurolega con 1298 superando un mostro sacro come Bob McAdoo, seppur con tantissime partite in più. Negli avversari guidati da coach Jasikevicius il miglior realizzatore è Scottie Wilbekin con 13.5 punti, grande protagonista nell’ultimo successo con il Barcellona con 18 punti in 22 minuti.