De Silvestro, Boscacci, Murada. È azzurra la Coppa del Mondo

In Val Martello la medaglia d’oro in staffetta e l’argento nell’individuale. I coniugi valtellinesi replicano il successo di gennaio sui Pirenei: "Fantastico".

De Silvestro, Boscacci, Murada. È azzurra la Coppa del Mondo

De Silvestro, Boscacci, Murada. È azzurra la Coppa del Mondo

L’Italia in Coppa del Mondo c’è, c’è sempre. Magari non sarà tutte le volte vincente, ma la strada verso Milano-Cortina è quella giusta per la scuola azzurra.

Giulia Murada ha infatti riportato l’Italia sul podio anche nella terza ed ultima prova della tappa di Coppa del Mondo in Val Martello, in provincia di Bolzano. Nella sprint che ha completato il triplice atto del Marmotta Trophy, la valtellinese ha ottenuto un prezioso terzo posto nella scia delle due francesi Emily Harrop e Celia Perillat Pessey. La 25enne lombarda sale così per la 15esima volta complessiva sul podio del massimo circuito. Si erano invece fermate nella prima delle due semifinali Katia Mascherona (nona) e Giulia Compagnoni (11esima), rispettivamente quinta e sesta nel turno dominato proprio dalle tre francesi protagoniste della successiva finale.

Semaforo rosso negli ottavi per Lisa Moreschini (25esima) ed Alba De Silvestro (15esima), reduce dal trionfo nella staffetta di sabato in coppia con il marito Michele Boscacci. Vittoria francese anche nella prova maschile con Robin Galindo sullo spagnolo Oriol Cardona Coll e sul belga Maximilien Drion Du Chapois in una finale che ha visto Nicolò Canclini perdere contatto con la sfida per il podio e chiudere in sesta posizione. Eliminati in semifinale Giovanni Rossi (settimo) e Luca Tomasoni (decimo) stop in batteria per Rocco Baldini (24esimo).

Come detto il giorno prima della Sprint Individuale la tappa altoatesina ha ospitato la Staffetta di Coppa del Mondo (disciplina che sarà presente a Milano-Cortina 2026). Qui Alba De Silvestro e Michele Boscacci hanno dettato legge. Per i coniugi valtellinesi si tratta del secondo successo stagionale dopo la vittoria di fine gennaio sui Pirenei a Boi Taull.

Alba De Silvestro: "Siamo molto felici di essere riusciti a vincere, dato che è sempre difficile. Dopo il nostro successo a Boi Taull sapevamo di poter gareggiare per le prime posizioni. Ma la concorrenza è così forte che si può finire fuori dal podio o dalle prime cinque posizioni. Per questo siamo molto contenti di questo fantastico risultato qui in Val Martello".

La coppia azzurra ha dominato la gara altoatesina, presentandosi al comando al termine di ciascuna frazione, per chiudere la pratica con il tempo finale di 38’17”46

Michele Boscacci: "Il livello della gara era altissimo. Tutte le squadre vogliono vincere. Abbiamo giocato molto bene le nostre carte e alla fine abbiamo ottenuto un fantastico successo. È difficile confermarsi dopo una vittoria, come la nostra a Boi Taull. Ma ci siamo riusciti e speriamo che ne arrivi qualche altra".