Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Anonimo dona al Comune mille euro di buoni spesa per i bisognosi

Zogno, diffusa sui social la notizia con il grazie al benefattore che ha lasciato tessere da 50 euro al super

Un gesto semplice, nobile e soprattutto utile in questo periodo caratterizzato ancora dalla pandemia, dalle preoccupazioni legate alla guerra in Ucraina e ai numerosi rincari delle bollette dovute proprio al conflitto scatenato dalla Russia di Putin. Un gesto apprezzato non solo dagli amministratori, ma dall’intera comunità. In questi giorni a Zogno non si parla d’altro che dell’anonimo benefattore che ha deciso di aiutare le famiglie del paese in difficoltà, donando al Comune mille euro, sotto forma di buoni del supermercato Conad, da destinare alla spesa dei più bisognosi. La notizia è stata data, attraverso i canali social, dall’amministrazione comunale di Zogno, che ha voluto dire grazie all’autore del bel gesto di altruismo. "La gentilezza nel donare crea amore": citando "le parole di Lao Tse, il Comune - si legge nel post di Facebook - vuole ringraziare il benefattore che ha donato mille euro in buoni spesa destinati a quelle famiglie che stanno vivendo dei momenti di difficoltà". Sui social sono comparsi numerosi commenti positivi, di complimenti e di ringraziamenti, che sono stati postati sotto l’annuncio dell’amministrazione comunale. "Non conosciamo l’identità del benefattore - spiega Giampaolo Pesenti, assessore del Comune di Zogno -. Sappiamo solo che questa persona ha provveduto a donare mille euro sotto forma di buoni Conad. Ha lasciato infatti pagati 20 buoni-tessere da 50 euro l’uno alla Conad del paese per le famiglie più bisognose". Ora la palla passa all’assessore ai Servizi Sociali, Claudio Sonzogni che, con il segretariato sociale e il servizio sociale, definirà a chi consegnare i buoni spesa. Michele Andreucci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?