Andrej Galabinov può essere l’arma in più. Il Lumezzane non ha perso le sue ambizioni

Il Lumezzane affronta la delusione della sconfitta con la Pro Patria, ma resta determinato a raggiungere i play off. Con l'obiettivo ben chiaro, puntano sull'attaccante Galabinov per invertire la situazione. Prossima sfida contro il Legnago.

Andrej Galabinov può essere l’arma in più. Il Lumezzane non ha perso le sue ambizioni

Andrej Galabinov ha già debuttato

LUMEZZANE (Brescia)

L’amara sconfitta interna con la Pro Patria ha frenato, ma certo non ha fatto venire meno la voglia di play off del Lumezzane. In casa rossoblù, oltre alle recriminazioni per una direzione arbitrale che ha condizionato l’andamento della partita, lo spirito è molto chiaro. Si vuole ripartire e mettere a disposizione tutte le risorse (rabbia compresa) del gruppo valgobbino per raggiungere quello che, quando mancano ancora sette partite, è diventato l’obiettivo della matricola di mister Franzini. Un intento che dovrà trovare attuazione già sabato, quando il Lumezzane renderà visita ad una rivale di valore come il Legnago. Si punta su un attaccante esperto come Galabinov, che proprio nello sfortunato match con la Pro Patria ha fatto il suo ritorno in maglia rossoblù a tredici anni di distanza dalla felice stagione che lo ha lanciato. Proprio l’arrivo dell’attaccante bulgaro (per lui adesso sono 392 le presenze tra i professionisti) può diventare determinante per il finale di campionato. Lu.Ma.