Malpensa, 9 settembre 2017 - Allarme a Malpensa dove un Boeing 319 della Easyjet, in procinto di partire per Londra, è stato sottoposto ai controlli di bonifica per escludere la presenza di esplosivi a bordo. Il volo delle 7.35 diretto a Londra Gatwick è poi decollato con quasi tre ore di ritardo dopo che nuovi controlli su bagagli, passeggeri e aeromobile, effettuati anche con l'ausilio di unità cinofile, hanno dato esito negativo.

Secondo quanto si è appreso, a far scattare l'allarme sarebbe stata una frase di uno degli addetti ai lavori attorno all'aeromobile captata dal personale di bordo e da alcuni passeggeri e interpretata come una minaccia, mentre in realtà era solo una battuta pronunciata per scherzo o in un momento di sfogo. I passeggeri sono quindi tornati al gate e i bagagli sbarcati mentre attorno al velivolo venivano dispiegate le misure di sicurezza e sul posto giungevano gli artificieri della polizia e i cani addestrati.