Varese, 6 novembre 2017 - Nuovo Daspo emesso dal Questore di Varese, Giovanni Pepè, in relazione agli scontri verificatisi nei primi minuti di gioco della partita di calcio Varese-Como giocata lo scorso 10 settembre. Infatti, dopo gli otto provvedimenti (sette dei quali con obbligo di firma) che avevano raggiunto cinque ultras del Varese e tre del Como, il 3 novembre scorso un nuovo Daspo è stato notificato ad un 25enne svizzero, denunciato come gli altri tifosi per rissa e scavalcamento ed utilizzo di oggetti atti ad offendere nell'ambito di una manifestazione sportiva. Il giovane svizzero, individuato dalla Digos in collaborazione con la polizia elvetica, non potrà partecipare ad alcuna manifestazione calcistica per i prossimi sei anni, anche alla luce del fatto che è risultato essere recidivo in quanto già colpito in passato dal medesimo provvedimento.