Sondrio, 12 ottobre - Sabato 14 ottobre, dalle 10 alle 12, in piazza Garibaldi si terrà la mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil. I tre sindacati, compatti, hanno deciso di scendere in piazza per manifestare contro alcune scelte del governo che, in certi casi, a loro dire, comprometteranno il futuro dei lavoratori e per spiegare ai cittadini cosa vogliono per il futuro del paese. Pensioni, lavoro e giovani, difesa dell'occupazione e ammortizzatori, sanità, contratti. Sono questi i temi che verranno affrontati e illustrati a tutti gli interessati attraverso le parole dei segretari provinciali delle tre sigle, Guglielmo Zamboni, Cgil; Davide Fumagalli, Cisl, e Vittorio Giumelli, Uil, e dagli altri sindacalisti. 

“Siamo a disposizione dei cittadini che vogliano approfondire questi temi che coinvolgono tutti: donne, studenti, uomini, anziani, mamme...lavoratori pubblici e privati – hanno detto – Perché il nostro compito è difendere i lavoratori che rappresentiamo, non per proteggere noi stessi come insinuato da un parlamentare”.

Al termine della mobilitazione i segretari provinciali delle tre sigle incontreranno il prefetto Giuseppe Mario Scalia per illustrare tutte le perplessità riguardo a tanti argomenti.