Bormio, 12 gennaio 2018 - Uno snowborder fuori pista potrebbe essere il responsabile della valanga staccatasi ieri, giovedì, nelle montagne sopra Bormio. A dirlo le testimonianze degli sciatori raccolte dagli agenti della Polizia di Stato che stanno indagando sull'accaduto. Più di una persona, infatti, avrebbe visto uno snowborder nei pressi dell'area da cui si è poi staccato il blocco di neve nei minuti immediatamente precedenti l'accaduto. Se fosse così l'uomo dovrebbe rispondere penalmente della sua incoscienza e potrebbe essere denunciato per valanga colposa o addirittura procurata valanga.

Al momento, però, sono ancora in corso le indagini volte a chiarire definitivamente la dinamica dei fatti. Resta il fatto che l'uomo si sarebbe avventurato, per una sciata fuori pista in una zona interdetta proprio per il pericolo di valanghe, che ieri era comunque di 3 marcato. La zona è quella adiacente alla pista da sci Bimbi al sole, a quota 2.500 metri.