Lodi, 11 giugno 2017 - Alle 23 si sono concluse le operazioni di voto ed è iniziato lo spoglio per conoscere i risultati delle elezioni comunali 2017. In provincia di Lodi quattro i Comuni al votoLodi, Castiglione d'Adda, San Rocco al Porto e Valera Fratta. A Lodi sarà ballottaggio tra Gendarini e Casanova. Crollo dell'affluenza (L'AFFLUENZA).

TUTTI I RISULTATI

LODI

A Lodi sarà ballottaggio. A “giocarsi” la poltrona di sindaco di Lodi, il 25 giugno, saranno il candidato del centrosinistra Carlo Gendarini (30,6%) e la leghista Sara Casanova (27,3%). Sarà il volto della coalizione guidata dai Dem, con le liste civiche Gendarini Sindaco-Lodi Civica, lista civica Carlo Gendarini Sindaco, Lodi Comune Solidale e Lodi in Prima Persona, a sfidarsi con la portacolori delle cinque liste del centrodestra unito rappresentato da Lega Nord, Forza Italia, Partito Pensionati, Fratelli d’Italia-Alleanza lodigiana e dalla civica Sarà il futuro di Lodi. Svaniscono, invece, i sogni del Movimento 5 stelle con il candidato Massimo Casiraghi e del civico Lorenzo Maggi, di riuscire a strappare al Pd la guida del “fortino rosso” dopo oltre vent’anni di amministrazione comunale. In calo, rispetto al 2013, i dati sull’affluenza alle urne: dei 34.239 lodigiani aventi diritto hanno votato 20.753 (circa il 60,18%); alle 12 ha votato il 22,87% degli aventi diritto, dato molto più elevato rispetto al 14,93% delle ultime amministrative, mentre alle 19 aveva votato il 47,01%. Per quanto riguarda le altre liste, hanno ottenuto percentuali più basse le liste civiche del candidato sindaco Giuliana Cominetti, 60 anni, sostenuta dalle liste Giuliana Cominetti sindaco e Lodi è futuro, e quella di Luca Scotti, ingegnere di 47 anni, che ha scelto di correre per la fascia di Palazzo Broletto con la lista civica Lodi al centro. Fanalino di coda la lista civica 110&Lodi con il candidato sindaco Stefano Caserini, 51 anni, ingegnere ambientale.

CASTIGLIONE D'ADDA

È un autentico trionfo quello di Costantino Pesatori alle amministrative castiglionesi. Il candidato, e ormai sindaco, della civica Impegno Comune stravince con 1149 voti  (49.23%) conquistando così la fascia di primo cittadino. Fascia che perde quindi Alfredo Ferrari de Il Progresso di Castiglione che si ferma a 708 voti (30,33%), mentre per Roberto Riboldi e il Pd i voti sono 449 (19,24%). In ogni sezione Pesatori ha conquistato un centinaio di voti in più degli altri due candidati, con una vittoria schiacciante in particolare nel quarto seggio con 301 voti ricevuti contro i 198 di Ferrari e i 112 di Riboldi. 

SAN ROCCO AL PORTO

Vittoria al fotofinish, per soli 17 voti, per Matteo Delfini e il suo Patto per San Rocco. Il candidato civico di centrosinistra ha battuto sul filo di lana la candidata di centrodestra di San Rocco In Porto Anna Pradelli. In totale i voti a favore di Delfini sono 656 (37.83%), mentre per Pradelli 639 (36.85%). Più staccata invece Silvia Lusignani di Nuova Realtà che racimola 376 voti (21.68%). A risultare decisiva è la sezione 3, che comprende anche Mezzana Casati, visti i 56 voti in più ottenuti da Delfini rispetto a Pradelli ferma a 170. Ironia della sorte, Pradelli e San Rocco In Porto hanno conquistato due seggi su tre.

VALERA FRATTA

Il nuovo sindaco è Fabio Gazzonis della lista civica per Valera Fratta che ha ottenuto il 53,7% dei voti. Sconfitto Alessandro Maio della lista civica Insieme si può.

(ha collaborato NICOLA AGOSTI)