Maleo (Lodi), 16 maggio - Continua con profonda soddisfazione da entrambe le parti l'intesa tra le organizzazioni sindacali dei pensionati e il Comune di Maleo. Questa mattina il sindaco Giuseppe Maggi ha firmato il nuovo protocollo d'intesa per il 2017 insieme a Vanna Minoia, di Spi Cgil, e Claudio Lunghi di Fnp Cisl (assente Gianfranco Ceccarelli di Uilp Uil).  "Questo è il terzo anno che sottoscriviamo la convenzione, siamo stati tra i primi Comuni a farlo - ha ricordato Maggi -. Discutiamo sia di problematiche e servizi inerenti ai pensionati ma anche delle altre fasce d'età".

Un protocollo d'intesa che analizza e chiarisce nel dettaglio tutti i campi d'intervento dell'amministrazione, dalle politiche tributarie (e qui le organizzazioni sindacali hanno invitato l'amministrazione ad elevare la quota d'esenzione Irpef per pensioni e salari di 2mila euro, ndr), passando anche alle politiche sociali con l'assistenza alla persona e il servizio di assistenza e pasti domiciliari con rette non troppo elevate. "Voglio poi ricordare, e ringrazio l'Auser, il punto prelievi - ha spiegato Maggi -. Per la mensa scolastica abbiamo poi affidato alla Sodexo l'appalto per i prossimi tre anni, a cui seguiranno diversi miglioramenti anche per quanto riguarda il refettorio>>. Soddisfatto Maggi ma soddisfatti anche Minoia e Lunghi.

"Parliamo non solo di pensionati ma anche di giovani e per questo mi preme rimarcare l'importanza del cred estivo a Cavacurta - ricorda la rappresentante Spi Cgil -, sarebbe interessante un servizio di questo tipo anche durante le vacanze natalizie. Sono pochi i Comuni in cui l'attività dell'amministrazione è così trasparente. I cittadini sanno così quanto pagheranno, eventuali variazioni e cosa offre il Comune loro". "Si valorizzano a pieno le risorse che si hanno a disposizione - afferma invece Lunghi -. Ci sono due aspetti che vorrei rimarcare e che a mio avviso sono molto significativi. In primis l'importanza data alle borse di studio. Altrettanto lodevole è poi la politica di promozione di adozione di animali (l'amministrazione ha attivato un incentivo economico una tantum, da 150 a 250€, per quei cittadini che adottano un cane dal canile Bianchi di Casale, ndr). Sono piccoli accorgimenti che però fanno capire l'attenzione data dall'amministrazione a tutte le problematiche".