Lodi, 16 luglio 2017 - E' il più giovane nella squadra del nuovo sindaco Sara Casanova. Alberto Tarchini, 25 anni, eletto in Consiglio comunale con la lista civica Giovani per Lodi (una di quelle che ha sostenuto il candidato sindaco Lorenzo Maggi), è l’assessore alla Viabilità, ambiente e trasporto pubblico locale. Laureato triennale in Scienze politiche all’Università di Pavia, Tarchini è iscritto al secondo anno del corso di laurea magistrale in Food marketing alla Cattolica di Piacenza. 

Assessore Tarchini, quali sono le priorità che intende attuare nelle prossime settimane in materia di ambiente?

«In diverse parti della città, dal centro alla periferia, ci sono enormi disagi legati al degrado e agli abbandoni dei rifiuti. I cittadini sono stanchi e la mia priorità è proprio quella di migliorare l’igiene urbana. Parlerò con il gestore, Linea gestioni, per chiedere di migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta».

Due esempi di interventi che verranno attuati?

«Nelle prossime settimane verranno aggiunti nuovi cestini per le vie della città. Da parte nostra ci sarà più attenzione alle periferie, soprattutto per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti. Un esempio concreto è l’eliminazione delle campane del vetro. Verrà fatto il prima possibile. Inoltre, ci sarà lotta serrata agli incivili».

Viabilità, quali sono i punti caldi su cui sta lavorando?

«Abbiamo deciso di spegnere il semaforo di viale Europa per agevolare il traffico. E’ stata fatta una sperimentazione qualche mese fa ed è ha portato ottimi risultati. E’ in fase di valutazione, invece, un metodo di difesa degli attraversamenti pedonali per agevolare il traffico ciclopedonale. Un’altra revisione viabilistica verrà fatta in via Magenta, dove c’è uno slalom da rivedere. Stiamo lavorando anche sul Lungoadda, ma è presto per avere novità».

Quali saranno le novità sul trasporto pubblico locale?

«Per ora sappiamo solo che il Comune perderà dall’1 agosto le competenze sul trasporto pubblico locale. E’ una legge regionale a imporlo. Il servizio verrà affidato a un’agenzia di bacino con Pavia, Monza Brianza e Città metropolitana di Milano. Lodi dovrà cercare di mantenere un ruolo importante».